Tour sud-est del Marocco da Marrakech e deserto

località: ouarzazate
regione: marrakech e sud
stato: marocco (ma)

Data inizio viaggio: mercoledì 10 novembre 2010
Data fine viaggio: giovedì 18 novembre 2010

Siamo appena rientrati da un tour nel sud-est del Marocco partendo da Marrakech: gruppo di 8 persone, amanti dei viaggi soprattutto di 'qualità umana'. Quanto ci siamo divertiti spendendo poco, senza cadere nei soliti tour turistici, accompagnati da ragazzi Berberi Touareg simpaticissimi di www.radoin-saharaexpeditions.com
Il primo giorno dopo la colazione siamo partiti in direzione dell’Alto Atlante attraversando il passo del Tizi-n-Tichka, salendo attraverso una strada che si arrampica dalla pianura fino a 2260 m sul livello del mare incontrando piccoli villaggi, piccole cascate, cambiando il paesaggio e i colori.
Siamo quindi arrivati alla kasba di Ait Benhaddou per il pranzo. Abbiamo visitato questa famosa kasba, dichiarata patrimonio mondiale dall’UNESCO e che è stata scenario delle riprese di film come Il Gladiatore, Babel, Lawrence d’Arabia, Il Legionario, Il the nel deserto e molti altri ancora. La nostra simpaticissima e attenta guida radoin ci ha portato, attraversando ouarzazate, la famosa valle delle rose e la valle del Dades, alle gole del Dades in tempo per il tramonto dove ci siamo fermati per la cena e il pernottamento.
Al mattino, dopo la colazione abbiamo fatto una passeggiata le gole del Dades, siamo poi risaliti in macchina per percorrere la strada delle 1000 kasba, attraversare il villaggio di Tineghier e la kasba ebraica, siamo giunti alle gole del Todra in tempo per il pranzo, e abbiam quindi fatto una passeggiata dentro le gole prima di prendere la strada per il deserto di Merzouga attraverso Erfoud e Rissani e arrivare prima del tramonto. E via a dorso di cammello verso le dune dell’Erg Chebbi per passare un’incredibile ed indimenticabile notte in una tenda berbera dove abbiamo consumato la cena tipica al ritmo dei tamburi e delle canzoni berbere, Touareg e delle popolazioni del sud del Marocco sotto milioni di stelle. Il giorno seguente il cammelliere ci ha svegliato in tempo per raggiungere la grande duna di 300 m ed ammirare l’aurora verso il confine con l’Algeria.
Rientrati all'hotel, dopo la colazione saliti sul fuoristrada con la nostra guida radoin, abbiamo fatto un tour divertentissimo, magico, unico di circa 3 ore e ½ nel deserto per vederne le diverse facce, dalle dune al deserto nero con le sue rocce vulcaniche, passando attraverso dei piccoli villaggi, dove ci siamo fermati per il pranzo con una famiglia touareg nella loro tenda, percorrendo la strada della Parigi Dakar.
Rientrati a Merzouga abbiamo visitato il villaggio di Khemlia dove le popolazioni locali, provenienti dall’Africa nera, ci hanno fatto apprezzare la loro musica tradizionale . Il pranzo è stato incredibile presso una famiglia Touareg che ci ha fatto assaggiare la pizza berbera con le sue 44 spezie. Siamo rientrati a ouarzazate facendo una differente strada che passa per il villaggio di Nakob e la valle del Draa.
Il giorno seguente, dopo la colazione, abbiamo visitato la cittadina di ouarzazate, la sua kasba di Taourirt e gli studi cinematrografici Atlas Studios, i più grandi e famosi di tutta l’Africa; quindi l’ oasi di Fint, vicino a ouarzazate. Nel tardo pomeriggio siamo arrivati, tristemente, a Marrakech per la fine del tour.
Che dire? Indimenticabile, unico tour grazie alla discreta e incredibile organizzazione di radoin.
Tel . 00212 6 76 16 80 49

Condividi questo articolo se ti è piaciuto...