ST MAARTEN by born2travel.it

località: philipsburg, marigot
stato: antille olandesi (an)

Data inizio viaggio: mercoledì 1 marzo 2017
Data fine viaggio: lunedì 6 marzo 2017

se vuoi saperne di più o vedere tutte le foto visita: www.born2travel.it

27 marzo Philipsburg (ST MAARTEN)

Per centinaia di anni, i Caraibi sono stati un esotico campo di battaglia per le potenze coloniali, impegnate ad arricchirsi trasportando rum, schiavi ed oro dal Nuovo al Vecchio Mondo.

Qualche colpo di cannone bastava a trasformare da un giorno all’altro, la geografia politica dell’area e, dopo secoli di questo Risiko giocato tra sabbia, mare e palme di cocco, una sola delle 7.000 isole dei Caraibi restò divisa tra due Nazioni che preferirono spartirla piuttosto che perderla del tutto.

È facile capire come mai questo luogo: Saint Martin per i francesi e Sint Maarten per gli olandesi, fosse così ambito.

La divisione politica ha regalato a quest’isola due distinte personalità, quasi cose se fossero due gemelli siamesi con caratteri molto differenti.

I “francesi” si aggrappano alle radici europee, come dimostra l’attenzione per la cucina, l’attaccamento alle tradizioni d’oltralpe, le targhe automobilistiche francesi ed il sentirti dire, a Marigot, che la capitale è in Europa, a Parigi, e che Marigot è solo la città più grande dell’isola!

Gli “olandesi” preferiscono enfatizzare la propria socialità, specie tramite la musica, la vita rilassata in spiaggia ecc.


Secondo la leggenda, la divisione dell’isola ebbe origine da una specie di gara podistica. I francesi si diressero verso nord, gli olandesi a sud. Mentre i primi, lungo il percorso, si dissetarono con buon vino, i secondi fecero ricorso a gin scadente e furono costretti ad una lunga sosta per smaltire gli effetti. Questo spiegherebbe perché i francesi si siano accaparrati una parte più cospicua di territorio.

[ continua su: www.born2travel.it ]

Condividi questo articolo se ti è piaciuto...