HONG KONG

località: hong kong
stato: hong kong (hk)

Data inizio viaggio: giovedì 8 dicembre 2005
Data fine viaggio: sabato 10 dicembre 2005

Estratto dal mio racconto "CINA".........L'ultima tappa del mio viaggio è stato Hong kong; da quelle parti si dice: "un paese, due sitemi" . La prima domanda che mi sono fatto arrivando in aeroporto è stata:" ma questa è o non è Cina??". Diversa dogana, timbro sul passaporto, diversa moneta ma soprattutto......qui siamo su un'altro pianeta!!
Anche questa volta era già sera inoltrata quando ritirando i bagagli mi domandavo se mai sarei uscito da quell'enorme, modernissimo, scintillanre aeroporto. Uscendo all'aperto.....altro che Pechino, qui c'erano 20 gradi e si stava divinamente. Taxi e poi via, direzione Kowloon, la penisola che si affaccia sulla baia di Hong kong e dove io avevo l'albergo. Il viaggio in taxi è stato divertentissimo, poco traffico e l'autista guidando veloce tra ponti, sopraelevate, sottopassagi ecc...mi faceva sentire come sulle montagne russe. Passando ho visto il porto con i suoi container e le sue gru...mamma mia questo si che si chiama traffico marittimo....arrivato sotto il mio hotel a Nathan Road le luci della strada illuminavano la notte e la quantità di persone che camminavano per strada mi disorientavano, una delle aree al mondo più densamente popolate mi stava accogliendo con i suoi ritmi frenetici. Io arrivando dalla tranquilla Yangshuo ho avvertito un leggero senso di timore....lasciamo passare la notte, domani si vedrà.
Al risveglio mi sono tuffato nel traffico cittadino, dopo l'iniziale ambientamento è iniziata la mia visita. Subito sono stato nella vicina Lantau Island con i suoi templi e il "Big Buddha" sulla collina poi di nuovo nella City, ad Hong kong Island per salire sul Peak con il tipico Peak Tram per vedere la città e la sua baia dall'alto, bella la vista di giorno ma la sera....ancora di più. Il quartiere finanziario, che eleganza con i suoi grattacieli di vetro e acciaio, il Victoria park per tutte le attività sportive e non della gente comune.
Il giorno seguente ho deciso di andare all'Ocean Park, era l'unico modo per poter vedere per la prima volta il Panda.....che tenerezza!! Pomeriggio di nuovo a Kwoloon nel quartiere di Mong Kok, articoli sportivi, abbigliamento e tecnologia, tutto a disposizione per lo shopping più sfrenato.
Sono rimasto folgorato dalla bellezza di questa città, ti sorprende per l'organizzazione ed il progresso lasciato in dote dall'antico dominio Inglese, i trasporti ed i servizi in genere sono di una qualità assoluta; al primo impatto potrebbe disorientare ma basta un attimo per entrare all'interno del suo sistema.
La sera poi, puoi guardare il profilo dei suoi palazzi illuminati dall' Avenue of the Stars oppure su un'imbarcazione della Star Ferry ma comunque sia, non si può che rimanere rapiti dal fascino di Hong kong.

Le mie conclusioni sono davvero positive, tanto mi ha regalato questo mio viaggio in Cina e tanto avrebbe da regalare considerando la vastità e varietà del suo territorio.
Per me la Cina è come una macchina del tempo, ti sposti all'interno di un'unico paese ma puoi trovarti catapultato davvero in epoche diverse.
Una cosa più di tutte mi rimarrà, infatti l'esperienza di Yangshuo sarà sempre nel mio cassetto dei momenti più belli.



Condividi questo articolo se ti è piaciuto...