Iniziamo la Croazia

località: zagabria e istria
stato: croazia (hr)

Data inizio viaggio: sabato 14 giugno 2008
Data fine viaggio: martedì 17 giugno 2008

Più che un viaggio vero e proprio,abbiamo fatto qualche gita in Croazia dalla vicina Slovenia.In una occasione,abbiamo visitato il castello di Veliki Tabor, vicinissimo al confine est con la Slovenia.Il castello è immerso tra strette colline le cui strade scendono,salgono e si inerpicano il maniera tortuosa.ma il castello, dalla forma particolare, è valso la pena.Da lì ci siamo diretti verso Zagabria,scegliendo di percorrere una strada diversa da quella dell'andata,che corre continuamente lungo il confine,così,tanto per cambiare paesaggio.In effetti alla nostra destra si apriva una grande zona prevalentemente pianeggiante,mentre a sinistra c'erano queste collinette contiunue e lussureggianti.Ma la vera sorpresa è consistita nell'imbatterci,praticamente per caso in Kurnrovec,ill villaggio che ha dato i natali a Josip Brez,ovvero il Maresciallo Tito.Ai margini della città nuova si può visitare quella antica,bellissimo perchè è un villaggio che è un museo all'aperto,con l'antica casa del fabbro,del tessitore,del falegname,del mugnaio e tanto altro,con mobili e costumi antichi.Trionfa su tutte, la casa in cui è davvero nato Tito.Siamo ripartiti per Zagabria dove abbiamo fatto purtroppo solo una breve passeggiata che ci ha almeno permesso di farci un'idea molto positiva della città,piena di negozi e gente che affolla le strade centrali.
L'altra gita ci ha portati in Istria a visitare Pula,Rovinj e Porec.Abbiamo attraversato una strada non riconosciuta ufficialmente come autostrada,ma comunque a pagamento e in generale i croati ci hanno dato l'impressione di voler guadagnare dal turismo,senza però essere particolarmente ospitali.Ci siamo stato troppo poco per affermarlo,è vero,ma in entrambi i confini che abbiamo attraversato,abbiamo avuto esattamente la stessa percezione...di freddezza e scarsa ospitalità.A Pula l'anfiteatro mi ha dato grandi e inaspettate emozioni.Forse perchè veniamo da Roma e il Colosseo non smette di entusiasmarci,non mi aspettavo questa reazione e invece ecco che è andata così ! abbiamo fatto anche una bella passeggiata in città,che non è proprio male.Rovinj è incantevole e Porec anche.Intanto,è bellissimo passeggiarci in entrambe, per le stradette caratteristiche,i panorami e la vitalità che le anima,in questo periodo dell'anno ancora piacevole.La Basilica di Eufrasio,ad ogni modo,con i suoi splendidi mosaici bizantini,secondi solo a quelli di Ravenna,merita comunque un voto a parte,decisamente altissimo.
Per questa occasione,il nostro incontro con la Croazia è finito,ma non la nostra voglia di tornarci per vedere altro e per cercare di incontrare davvero i suoi abitanti.

Condividi questo articolo se ti è piaciuto...