Parigi in un fine settimana

località: parigi
stato: francia (fr)

Data inizio viaggio: giovedì 14 maggio 2009
Data fine viaggio: domenica 17 maggio 2009

Quattro giorni a Parigi per celebrare un anniversario e scoprire una città che, per me, era ancora un'incongita

Condividi questo articolo se ti è piaciuto...

Arrivo

giovedì 14 maggio 2009

Il volo RyanAir ci scarica a Parigi Beauvais, circa 70 km da Parigi. Ma resta un viaggio abbastanza comodo. Arriviamo in albergo, al "Le meridional" nel primo pomeriggio, e dopo una rapida doccia usciamo. Prima destinazione il lungo Senna, da Les Inavlides verso Notre Dame. Sole e pioggia, da subito e per tutto il resto del fine settimana del 15 maggio. Che, come ogni anno, in occasione del nostro anniversario, viviamo all'estero. La sera cena in un ristorantino a Saint Germain, poi nanna.

Napoleone, dove sei

venerdì 15 maggio 2009

Tante tappe, molto concentrate, in un giorno solo. Montmatre, Louvre, la torre Eiffel. Soprattutto Les Invalides, con la tomba di Napolenone e tutto il resto. Quasi tutto il resto... perchè l'ala del museo dedicata alla Grande Armata, uno dei motivi fondanti di questo viaggio, è chiuso. Chiuso anche il giorno dopo, nonostante le rassicurazioni di un custode. 800 gradini di torre, per fortuna con un po' di sole. la sera ho mangiato una fonduta spaziale.

Le Marais

sabato 16 maggio 2009

Spendiamo la mattina a spasso per mercati, prima a Pigalle, poi alla Bastiglia. Pure un po' di shopping, soprattutto scarpe. Poi, approfittando di un po' di sole, passeggiamo a lungo nel Marais. Al pomeriggio musei e ritorno in camera a depositare gli acquisti prima di tornare nel Marais per un'altra ottima cena, stavolta a base di pesce. Un po' troppa pioggia.

A casa

domenica 17 maggio 2009

Solo pioggia, solo metro, autobus e aereo verso casa. A Imola ci sono 30 gradi, a Parigi ce n'erano 15. Ma è già finita, e il rimpianto c'è.