Parigi, un regalo inaspettato

località: parigi
stato: francia (fr)

Data inizio viaggio: venerdì 18 luglio 2008
Data fine viaggio: lunedì 21 luglio 2008

Questo viaggio è stato un inaspettato regalo di laurea da parte del mio ragazzo. Da sempre sognavo di poter passeggiare tra le vie di Parigi, ammirare la cattedrale di Notre Dame, scoprire i tesori del Louvre... la nostra avventura ha inizio con un volo Alitalia diretto a Charles de Gaulle. Una volta arrivati a destinazione, attraverso la linea RER e la Metro, raggiungiamo il nostro hotel, il quale si trovava a pochi passi dalla Torre Eiffel. Posate le valigie in camera ci immergiamo immediatamente nell'atmosfera parigina. Con la Metro raggiungiamo Trocadero e il tragitto ci regala un magnifico scorcio sulla Torre Eiffel. Visitiamo il Musèe de l'Homme, dove possiamo ammirare il percorso evolutivo dell'uomo, dalla preistoria a oggi, la collezione di crani che va dall'uomo di Neanderthal a quello di Cartesio (il teschio del noto filosofo è conservato proprio qui). C'è una apprezzabile collezione riguardante l'anatomia comparata e patologica, nonchè una sezione dedicata agli albori delle neuroscienze (da vedere l'apparato stereotassico di Paul Broca). Usciti dal museo ci avviamo verso Ile de la Citè, dove la vista della cattedrale di Notre Dame ci lascia esterrefatti. Visitiamo la Conciergerie, la famosa prigione che ospitava i condannati a morte della Rivoluzione Francese (tra cui la stessa Maria Antonietta). La sera ci regaliamo una romantica passeggiata alla Torre Eiffel. Approfittando del fatto che non ci fossero file, saliamo fino al secondo piano, dove abbiamo una vista mozzafiato sulla Parigi notturna. Il secondo giorno lo dedichiamo alla visita del Musèe du Louvre, sicuramente una tappa d'obbligo per chi visita Parigi per la prima volta. Ci lasciamo affascinare dai dipinti di Giotto, Leonardo, Delacroix, Beato Angelico e tanti altri. Anche la parte Egizia merita di essere visitata, così come quella greca. Le sculture sono meravigliose: personalmente ho sempre avuto un debole per Eros e Psiche di Canova, e vederla è stato davvero emozionante. Usciti dal Louvre, ci avviamo attraverso i giardini, verso Place de la Concorde, dove ammiriamo lo splendido obelisco Egizio (preso in cambio dell'orologio che ora si trova al Tempio di Karnak in Egitto - non funzionante). Da qui ci dirigiamo verso l'arco di trionfo, passando per gli Champs Elysees. La sera ci concediamo un po' di relax sul lungosenna, assaporando una buonissima crepe. Il giorno successivo esploriamo il quartiere di Montmartre, visitiamo la Basilique du Sacre-Coeur e vediamo il Moulin Rouge. La sera degli artisti di strada ci regalano uno splendido spettacolo con il fuoco, sullo sfondo la torre Eiffel. Il giorno dopo lo dedichiamo alle passeggiate tra i mercati, alle ultime compere e ad un ultimo sguardo, prima di ripartire, alla Torre Eiffel, con la speranza di poter tornare presto, per scoprire nuovi posti e nuovi tesori di questa splendida città. Parigi è infatti ricchissima di luoghi di interesse. I servizi di trasporto sono a dir poco efficienti e collegano in maniera eccellente tutti i punti della città.

Condividi questo articolo se ti è piaciuto...