MILOS splendida venere

località: milos, atene
regione: cicladi
stato: grecia (gr)

Data inizio viaggio: giovedì 1 settembre 2005
Data fine viaggio: venerdì 16 settembre 2005

Isola di Milos nelle Cicladi



Milos si trova nelle cicladi occidentali; il nome lo avrete gia' sicuramente sentito per la celebre statua di Venere qui ritrovata. Si tratta di un'isola vulcanica

isola di milo
COME ARRIVARE

A Milos potete arrivare in 2 modi: in aereo oppure in traghetto.
L'unico aereo che arriva sull'isola e' quello della Olympic Aviation e ci arriva in 40 minuti da Atene utilizzando un aeroplano da 20 posti!!!!
Per il traghetto dovete andare al Pireo col bus dall'aeroporto (1h e 15min.); poi prendere uno dei tanti traghetti lenti della Hellas che percorrono l'itinerario: Pireo-Kithnos-Serifos-Sifnos-Milos-Pireo; impiegando dal Pireo a Milos sulle 6 ore.Oppure ci sono gli aliscafi e ovviamente sono più veloci.L'ho dovuto prendere al ritorno perché avevano cancellato il volo che doveva venire a prenderci da Atene (temporali e tromba d'aria),ci abbiamo impiegato circa 4 ore.

COME MUOVERSI

Per girare l'isola munitevi di cartina e cercate subito un mezzo, ad adamas, il porto e città principale, c'è di tutto dal motorino alla macchina...per chi noleggia il motorino attenzione alle strade perchè in Grecia l'asfalto è molto ma molto scivoloso (usano la polvere di vetro)...anche per i piu' esperti...mi raccomando.

SERVIZI

Milos e' ancora ad un ottimo compromesso fra isola turistica (e quindi tutti i servizi) e non (e quindi non troppo affollata). Tutti i locali by night sono ad Adamantas, ma non aspettatevi discoteche spettacolari o enormi.
Ad Adamas ci sono anche alcuni markets ed un forno.
Vi consiglio di farci un giro la mattina visto che molte spiagge non hanno ne bar, ne ristorante e quindi dovrete portarvi il “pranzo al sacco” e soprattutto l'acqua, visto che le temperature che si raggiungono a metà giornata son degne di un forno!!!
Ad Adamas ci sono anche alcune oreficierie e qualche negozio di souvenir.
Per quel che riguarda i ristoranti non c'e' che l'imbarazzo della scelta!!!!!Il lungomare di Adamas è pieno di taberne-bar,se vi piace il Gyros, sul porto sono ottimi!Taberne(ristoranti)ottimi sono anche Barko ad Adamas e anche il primo che si incontra arrivando su a Plaka purtroppo non so il nome,credo che lui si chiami Antonios.Anche a Tripitì ce né uno si chiama Herghina.

DORMIRE
Per l'alloggio non ci sono particolari problemi (tranne che ad agosto) e se volete qualche infomazioni in piu' potete consultare il sito www.milostravel.com.
Il sito, anche in italiano, vi dice (e vi fa vedere) dove sono i migliori alberghi e dove sono le migliori spiagge.Io ho trovato proprio sul sito uno studios con angolo cottura(per il caffè del mattino,se no chi si sveglia!!!)(Pension Joanna)veramente conveniente.

COSA VEDERE
Beh cio' che piu' merita a Milos sono le spiagge, tuttavia c'e molto altro da vedere.
Per chi adora l'aspetto “storico” ci sono da vedere su tutto le catacombe scavate dai cristiani per sfuggire alle persecuzioni, risalenti al III o IV secolo DC.
C'e' anche un antico teatro, rinvenuto nel 1840.
Il bello di questo anfiteatro e' che potreste trovarvi soli dentro questo museo a cielo aperto, niente guide, niente folla di turisti.
A Plaka (la chora) c'e' il castello Veneziano, dove tutti si radunano a vedere il tramonto, molto bello e suggestivo.
Poco sotto il castello c'e' la chiesa Mesa Panagia, che si divide gli spettatori del tramonto col castello!!!!!!!!
Oppure potete andare in uno dei locali di Tripiti, paesino con un'unica strada a senso unico che collega Klima con la Plaka; con tanti locali che hanno l'ingresso sulla strada e la terrazza verso il golfo interno dell'isola, dove tramonta il sole.
Klima e' un bellissimo paesino colorato di pescatori, con case sul mare e mini-rimesse per barche; gli abitanti sono ancora gente semplice, e nonostante sia uno dei posti da non perdere, e quindi frequentati, a volte i locali appaiono ancora sorpresi nel vedere dei turisti.
Pollonia e' un paesino con ristorantini sul mare (forse un po' troppo turistico), da cui partono i traghetti per l'isolotto di Kimolos.
Un discorso a parte merita Kleftiko: si tratta delle due rocce esagonali che si innalzano dal mare.
Kleftiko non e' raggiungibile via terra, l'unico modo per raggiungerla e' prendere uno dei due o tre battelli che effettuano il giro dell'isola (partenza 9:00, ritorno 18).Da non perdere!!!!!

LE SPIAGGE

Dulcis in fundo le spiagge, che credo da nessuna parte al mondo siano cosi' varie...
Prima di descrivervele vi segnalo che a Milos tutte le spiagge iniziano ad affollarsi alle 11; prima potrete godere di questi capolavori della natura totalmente soli, o se va male con altre 2 o tre persone!!!!
Tsigrado= si arriva tramite uno sterrato su di uno spiazzo... si parcheggia e ci si affaccia su una ripida discesa di perlite bianca che termina con una baietta...la spiaggia.
Il colore dell'acqua e' a dir poco stupendo (pensate solo all'Egeo su perlite!!!), vi verra' voglia di farvi la discesa di perlite di corsa oppure….di rotolarsi giu' come fanno molti ragazzi!!!!!!
Nelle ore centrali si riempie forse eccessivamente, d'altra parte e' cosi' bella e cosi' piccola!!!!!!!
Se volete alternare sole ad ombra cercate di piazzarvi vicini alle rocce alla vs sinistra, dove nelle ore centrali inizia l'ombra.
L'orientamento della spiaggia fa si che gia' verso le 16:00 e' tutto all'ombra, se volete ancora sole vi consigliamo di spostarvi a Firiplaka (ci sono ancora 3 ore di sole!!!!!!) a 5 minuti di scooter.
Firiplaka=la strada e' quella per Tsigrado, si tratta di una spiaggia attrezzata molto ampia, con un bar, molto bello e trasparente il mare, orientato verso il tramonto, vi consente di restare in spiaggia fino all'ultimo raggio di sole!!!!
Paliochori= altra bella spiaggia, attrezzata, con bar e taberne sul mare(buona cucina)ce ne uno che fa del buon pesce;
Agia Kyriaki=vicina a Paliochori.La spiaggia e' molto bella, con alberi vicino alla riva, che vi consente di avere ombra e sole. All'ingresso in mare ci sono sassolini per un 5 metri, ma non sono per niente fastidiosi.
Gerontas=spiaggia lavica di sabbia finissima nera. Per arrivarci dovete farvi un lungo pezzo di strada non coperta da assistenza, e un 20 minuti a piedi; personalmente ci sono stata e mi sento di dire che vale il rischio (ma fate attenzione). Mare trasparentissimo e quasi certamente sarete i soli presenti sulla spiaggia!!!!!!
Platena= bella baia, l'unica spiaggia che si raggiunge dalla strada per Plaka, la strada vi portera' fino alla spiaggia, una baia incantevole, qualche pescatore locale che va a polpi ed una roulotte bar greca molto spartana completano il tutto.Spiaggia stretta, con qualche albero per l'ombra.
In mare, verso la fine dell'insenatura e sinistra guardando il mare, potete vedere una roccia particolarmente simile ad un cane seduto.
Vicino a Platena (proseguite la strada che vi a portato a Platena) potete andare a vedere Fourkovouni, discreto paesino di pescatori, ancora lontano dal turismo.

Adesso passiamo alle spiagge sul lato nord dell'isola.
Queste spiagge offrono un mare meno limpido di quelle a sud, a causa del vento e della corrente.
Tuttavia il mare e' pulito, ed alcune sono veramente scenografiche.
Percorrendo il nord dell'isola da ovest ad est troverete nell'ordine:

Firopotamos=piccola spiaggia scarsamente frequentata, leggasi deserta, di sabbia grossa e bianca, con alberi. A un lato c'e' un porticciolo ed una chiesetta, costruite su di un piccolo promontorio.

Condividi questo articolo se ti è piaciuto...