primo viaggio nelle cicladi: milos, folegandros, santorini

località: atene, milos, folegandros, santorini
regione: cicladi
stato: grecia (gr)

Data inizio viaggio: martedì 2 agosto 2005
Data fine viaggio: sabato 13 agosto 2005

le cicladi.....sono secoli che ci volevo andare e finalmente quest'estate il sogno si avvera. niente mete supergettonate e trendy, semplicemente cultura e tanto mare.

allora: atene. l'idea era di passarci un giorno solo per non togliere tempo alle cicladi. in effetti se sfruttato molto bene un giorno ad atene è sufficente. sveglia di primo mattino e dritti all'acropoli per prendere 1 biglietto (12 euro, ma 6 euro se si mostra un tesserino universitario) che comprende: acropoli, olimpeion, ceramico,agora greca e romana, teatro di dioniso e stoa di attalo.
il bellissimo quartiere della plaka lo abbiamo visitato di sera tornando a piedi al nostro albergo. è piena di bancarelle stupende, piene non solo delle solite inutili cianfrusaglie: avevano sandali e borse bellissimi (solita vanità femminile: non potevo tralasciare di menzionare le mitiche bancarelle di sandali alla schiava a soli 10/12 euro!!!). inoltre zona piena di ristorantini caratteristici e qui mi fermo per una digressione sui pasti in Grecia dappertutto: si mangia da dio spendendo A CENA in locations davvero suggestive e romantiche non più di 18 euro a testa.

bene, torniamo al nostro itinerario. questa giornata ad atene non abbiamo utilizzato mezzi di trasporto anche perchè il nostro albergo non distava tanto dall'acropoli, quindi abbiamo avuto modo di osservare l'urbanistica ateniese. diciamo che come città non è un granchè: ecco il motivo per cui consiglio una visita di 1, max 2 giorni se poi si vuole proseguire per altre mete.

il giorno seguente prendiamo di buon' ora la metro che ci porta al pireo: bellissima e molto più avanti della nostra metro milanese che solo ora inizia a dire in alcune fermate il nome della destinaz. eppoi molto pulita ed efficente.dal centro arriviamo al pireo in max 20 minuti. il pireo è un gran casino e se il molo è l'ultimo in fondo come il nostro è davvero un'impresa arrivarci con lo zaino superpesante sulle spalle. alle 7,45 del mattino parte il nostro traghetto per milos, che abbiamo pagato 19 euro. piccola digressione sui traghetti: 19 euro è abbastanza però bisogna considerare la distanza. conviene sempre fare un itinerario che comprenda isole vicine tra loro in modo da spendere non più di 8 euro a tratta. altra cosa: diffidare dai traghetti veloci: costano molto di più e sono soggetti a continue soppressioni in caso di mare (anche leggermente) mosso. motivo in più per non prenotare con largo anticipo i traghetti. è anche vero che sotto ferragosto è difficile trovare posti liberi su alcuni traghetti, ma sono per lo più quelli che collegano le isole più importanti (naxos-santorini-mikonos) al pireo. per il resto non si corrono grandi rischi!

il nostro traghetto ci porta a milos dopo 6 ore di navigazione che passano in fretta se non si soffre il mare: ci si abbronza sul ponte (mi raccomando crema solare xk col vento non si sente il caldo ma poi ci si ritrova ustionati) si legge, si recupera il sonno... consiglio sempre di portarsi dietro un buon libro perchè in una vacanza-itinerario ci saranno tanti tempi "morti" di questo tipo. però è bellissimo anche ammirare il mare che qui ha tonalità davvero intense e le isole che si scorgono in lontananza o i porticcioli che si incontrano prima di arrivare a destinazione!
1 GIORNO milos
guinti a milos non vediamo i tanto famosi affittacamere: al porto (adamas) cè l'ufficio del turismo e ci viene detto che l'isola è al completo. ce lo aspettavamo visto il periodo. nessun problema: andiamo in campeggio che è organizzato molto bene. ad ogni traghetto che arriva e parte da milos cè un minibus che fa avanti e indietro dal campeggio al porto: comodissimo e gratis!

il campeggio è a hivadolimni,a 5 min in motorino dal porto (centro animato dell'isola) ed è molto ben organizzato. è grande, i bungalows visti da fuori sono stupendi e le docce non vanno a gettoni!!inoltre ci sono anche docce all'aperto e vi garantisco che è un'esperienza bellissima farsi la doccia calda all'aperto al buio con una miriade di stelle e la luna sulla testa!!! audace (x il freddo)ma bellissimo...

ormai ora che montiamo la tenda e tutto sono le 18 ma vogliamo comunque farci il primo bagno greco! andiamo alla spiaggia vicino al campeggio:west hivadolimni che al tramonto è bellissima. ci siamo noi e altre 10 persone al massimo: iniziamo a chiederci cosa intendono loro per "l'isola è al completo". infatti questo dubbio ci accompagnerà x tutta la vacanza poichè anche a folegandros dissero la stessa cosa. in realtà noi l'affollamento non l'abbiamo visto neanche lontanamente se non a santorini. questo è il bello della Grecia: le isole meno gettonate, per quanto possano essere affollate in realtà ad agosto non lo sono mai più di tanto. o forse siamo noi che siamo stati fortunati. a folegandros ci è stato detto che a giugno-luglio l'isola era piena di italiani. sarà che forse tutti fanno il ragionamento "andiamoci a luglio che non è affollata come agosto" eppoi è andata meglio a noi? mah... ad ogni modo torniamo alle spiagge di milos.

io consiglio vivamente a tutti di visitare almeno una volta nella vita quest'isola perchè ha dei colori fenomenali. infatti è vulcanica e le sue spiagge vanno dal normale color ocra, al bianco, al rosso,al nero. è stupenda: ha circa 70 spiagge e 50 di loro sono davvero mozzafiato!

noi abbiamo noleggiato un motorino (15 euro al giorno: al porto) perchè è il miglior modo per visitare l'isola:infatti gli autobus ci sono ma non coprono l'intera rete di strade dell'isola eppoi volete mettere i tramonti e i tornanti delle colline con la brezza tra i capelli! il casco non è obbligatorio e per la verità le regole sono piuttosto fatiscenti: vedrete i locali che guidano motorini con coca cola in mano e cagnolini come passeggeri!se volete il casco richiedetelo ma non aspettatevelo a tutti i costi.

per riassumere un pò faccio l'elenco delle spiagge con commenti: noi abbiamo visitato più spiagge al giorno avendo solo 4 giorni a disposizione. assicuro che non è affatto stressante visitarne una la mattina e un paio al pomeriggio. inoltre consiglio di visitare di mattina quelle sul lato sud e est lasciando al pomeriggio le spiagge ad ovest per godersi un romanticissimo tramonto. la sera qui si mangia tardi quindi noi restavamo in spiaggia sempre fino alle 19,45/20: assicuro totale silenzio e solitudine (spt a ovest dove le spiagge sono meno gettonate anche x le strade sterrate).

2 GIORNO milos
-east hivadolimni: la più grande dell'isola e molto bella e abbastanza affollata (questo non secondo i canoni italiani del genere riviera adriatica).non è attrezzata e cè 1 bar.
-kapros e papafragas: lato nord verso apollonia. sono cave scavate nella roccia, molto suggestive da vedere e fotografare. però la spiaggia è molto stretta e non è il massimo della tranquillità quindi noi abbiamo fotografato e abbiamo proseguito verso sarakiniko.

-sarakiniko: sembra davvero di essere sulla luna. le rocce sono bianchiss

Condividi questo articolo se ti è piaciuto...