La Grecia di Daniele Somenzi

stato: grecia (gr)

Data inizio viaggio: sabato 1 gennaio 2000
Data fine viaggio: sabato 1 gennaio 2000

Grecia
Con l'auto ford escort 1300 grigia, entriamo dalla Jugoslavia passando da un paese dell'est, ad un pezzettino d'europa dell'euro, giusto per intenderci.,o se vogliamo da un paese filo russo comunista ad un paese occindentale.
La prima notte dormiamo in un guest house ai piedi del monte olimpo, arriviamo alla sera e ci cuciniamo io Nadia e Stefania, una pentola intera di spaghetti al pomodoro, e dopo non aver dormito bene la notte precedente, recuperiamo dormendo 12 ore. La mattina seguente, mi accorgo che non c'è niente per colazione, tipo brioches o lattecaffe, ma la fame è tanta, allora, mi pappo ancora un po di spaghetti avanzati dalla sera prima, non è il massimo, spaghetti a colazione, faccio finta di essere un Cinese, loro come i Giapponesi, lo fanno sempre.
Una passeggiata sull'antistante spiaggetta col mare liscio come l'olio, e poi proseguiamo verso la capitale, ma prima mi fermo ai bordi di un campo di cotone, non ne avevo mai visto uno. qualche batuffolo ora si trova nella mia bacheca.
La Grecia a prima vista è scassata, brutte case e brutte strade, poi man mano che ci avviciniamo ad Atene, ancora peggio, traffico e smog a go go.Il traffico è caotico e devo stare attento a non avere incidenti.
Passiamo una notte in un'ostello brutto, e la mattina seguente a piedi visita all'aclopoli, che invece è una cosa interessante. peccato la marea di turisti a rovinare la cornicie.
Da lassu si vede l'inquinata città tutt'attorno, il bianco è il colore predominante.
Qualche foto e poi scendiamo giu dalla collina, La Grecia è bella nelle isole piu che nella terra continentale.
La nostra auto,funziona bene,e ci porta senza problemi dove vogliamo,Il porto del Pireo è intasato di navi di ogni genere traghetti e cargo portacontainer, qui vediamo motociclisti che si imbarcano per l'africa, ci sono anche navi che partono per 'Italia, noi simo venuti fin qui con le nostre ruote.
ciao

Condividi questo articolo se ti è piaciuto...