Irlanda on the road

località: dublino, donegal, sligo, galway, aran island, kinvara, killarney, dingle, cork, kilkenny,
stato: irlanda (ie)

Data inizio viaggio: lunedì 16 luglio 2012
Data fine viaggio: domenica 29 luglio 2012

Dopo la fantastica esperienza on the road dell'anno scorso negli States, quest'anno abbiamo deciso per un altro "fly and drive" rimanendo però un po' più vicini e optando per l' Irlanda, dove eravamo già stati nel 2007 limitandoci però solo a <strong>Dublinostrong> e ripromettendoci di tornare per un giro più "approfondito" ... e così eccoci qui!<br /><br />Non mi soffermerò su ogni singolo giorno di viaggio lasciando spazio alle immagini... Lascio solo qualche consiglio e impressione che spero possa essere utile a chi vorrà intraprendere un viaggio in Irlanda.<br /><br />La prima cosa che mi viene da dire è: SANTO GPS!! Eh si perchè senza navigatore credo che avremmo avuto grandi difficoltà e avremmo sicuramente perso molto tempo a cercare i siti di interesse, mi spiego meglio.... Per prima cosa c'è da mettere in conto, ovviamente, la guida a sinistra che già, soprattutto nei primi giorni, ha dato a mio marito grandi problemi che poi, andando avanti si sono attenuati con la pratica (fortunatamente), se a questo problema poi avessimo dovuto aggiungere la ricerca delle strade credo che saremmo ancora a girare su qualche rotonda... :-)<br />Le indicazioni stradali in Irlanda sono molto buone se ci si limita ai centri più grandi e vicini alle autostrade, per quanto riguarda invece i centri più piccoli (che per noi sono stati i più numerosi...) le indicazioni sono pressocchè nulle e soprattutto le loro strade statali e "normali" sono strade che da noi possono quasi esser considerate di campagna al limite del "fuori strada" ... quindi se non avete voglia di perdere tempo dietro cartine e indicazioni dei passanti (quando li trovate...) procuratevi un navigatore... a fine vacanza lo ringrazierete!! .... un'altra cosa... consiglio di segnarsi, prima di partire, le coordinate GPS dei luoghi che si vuole visitare perchè rendono ancora più facile e veloce trovare i posti che spesso non hanno un vero e proprio indirizzo.<br /><br />Clima e temperature:<br />Come si sa il clima in Irlanda, come nel Regno Unito, è caratterizzato dalla pioggia quasi quotidiananoi su 14 giorni di vacanza credo che non abbia piovuto solo 3 giorni…. il resto era un susseguirsi di alternanza pioggia e sole con però,fortunatamente, rari acquazzoni che possono limitare la visita ai luoghi; quindi è indispensabile avere un keeway possibilmente con cappuccio mentre eviterei l'ombrello perché alla fine non si usa maiio l'avevo portato ma l'ho usato solo gli ultimi giorni a <strong>Dublinostrong> dove, nonostante l'alternanza acqua/sole, quando pioveva erano veri e propri acquazzoni!!<br />Per quanto riguarda invece l'aspetto temperature vi basti sapere che quando c'era caldo avevamo maglietta e felpa…. l'ideale è, come dicono in molti, …. abbigliamento a cipolla!! E, se siete freddolosi, portatevi qualcosa di pesante perché, nonostante fosse luglio, in alcuni punti io avevo il piumino smanicato con sotto felpa e keeway!!<br /><br />Alloggi:<br />noi abbiamo optato per quasi tutti bed & breakfast perché come rapporto qualità/prezzo sono imbattibili e poi, soggiornando li, riesci a respirare la vera aria irlandese e immedesimarti nella loro vita! Io ho organizzato tutto da sola su internet prima di partire perché preferivo esser certa della sistemazione e non dover perdere tempo a cercarla, però credo che, vista la quantità di bed & breakfast, non sia difficile trovare alloggi liberi anche "strada facendo"…!!<br /><br />Il resto lo racconterò con le immagini e non mi resta che augurare a tutti buon viaggio!! <br />

Condividi questo articolo se ti è piaciuto...