Nel paradiso delle due ruote, tra natura, arte e buona tavola: vacanze a Sassello - Parte II.

località: sassello
regione: liguria
stato: italia (it)

Data inizio viaggio: giovedì 24 settembre 2015
Data fine viaggio: domenica 27 settembre 2015

Dopo questo bel giro rientriamo in hotel, dove sorseggiando un aperitivo abbiamo anche il piacere di fare due chiacchiere con i titolari, la signora Carla e suo marito Ivano Ravera, chef del Ristorante “Da Ivano” all’interno della struttura, vera roccaforte dei sapori autentici del territorio.
“Dopo gli studi alla scuola alberghiera mio marito ha fatto numerose esperienze lavorative sia in Italia che in giro per il mondo, ma a un certo punto ha deciso che avrebbe voluto rimanere nel luogo in cui è nato, a Sassello. Per dodici anni ha gestito l’Albergo Sassello col fratello Roberto, nello stesso edificio dove oggi c’è l’azienda Amaretti Giacobbe. Il grande cambiamento è venuto dopo: nel 1995, per tenere il passo con i tempi, abbiamo deciso di costruire l’Hotel Pian Del Sole, una struttura nuova, ampia e moderna che da allora ci consente di fare il nostro lavoro offrendo dei servizi di una qualità diversa e superiore rispetto a prima. In concomitanza con la costruzione dell’albergo è nato nostro figlio Gabriele che ha voluto seguire le orme del padre studiando alla scuola alberghiera. Gabriele ha senz’altro ereditato dal papà la passione per la cucina, e dopo gli studi ora sta facendo diverse esperienze all’estero, da Malta a Londra. Chi sa, magari un giorno farà anche lui la scelta di lavorare qui, nella città da cui è partito. In questi vent’anni abbiamo sempre potuto contare anche sul prezioso aiuto di Rina, mamma dello chef che da sempre ci affianca nel nostro tragitto lavorativo, trasmettendo tanto entusiasmo, positività e impersonando una figura di rilievo come immagine”, ci racconta la signora Carla.
Scopriamo così di essere arrivati qui in un periodo importante nella storia dell’hotel: il 2015 è l’anno del suo ventesimo anniversario. “Una ricorrenza importante che continueremo a festeggiare con diverse iniziative anche nel 2016 insieme ai nostri clienti. La nostra storia ventennale infatti l’abbiamo scritta insieme a loro, e tutti coloro che sono stati nostri ospiti in questi lunghi anni hanno contribuito a far crescere la nostra attività”, ci spiega la titolare.
L’Hotel Pian del Sole è infatti da sempre la meta prediletta di chi desidera passare una piacevole vacanza in mezzo alla natura approfittando delle numerose opportunità che il territorio e il circostante Parco Naturale del Beigua offrono agli escursionisti. L’hotel accoglie i ciclisti con un programma studiato appositamente per loro, comprensivo di visite guidate lungo i percorsi naturali e con la possibilità di custodire al chiuso le bicilette, ma anche di noleggiarle per chi non ne fosse munito. La struttura è un importante punto di riferimento anche per i tanti motociclisti che durante la bella stagione sfrecciano lungo le strade tortuose della zona: i centauri sanno che qui si possono fermare per un riposo, lasciando le loro moto in garage al sicuro.
La versatilità dell’hotel fa sì che sia amato anche da chi predilige una vacanza meno sportiva, fatta di pomeriggi passati a prendere il sole o a fare qualche bracciata nella piscina all’aperto, ma è altrettanto ricercato da chi desidera festeggiare un evento importante della propria vita. L’ampia sala panoramica col terrazzo, il “gazebo degli amici” dove si può ballare, nonché le squisite specialità culinarie del signor Ivano rendono l’hotel ideale anche per organizzare matrimoni, feste, cerimonie e banchetti.
Quanto alle specialità culinarie, abbiamo anche noi il piacere di poterle apprezzare, visto che ci fermiamo qui anche per cena. Mentre mangiamo seduti nell’ampia e luminosa sala da pranzo, grazie alle ampie vetrate ci sembra di essere in un giardino. Lo sguardo spazia nel verde e la nostra fantasia evoca fiabe ambientate nel bosco, fiabe che presto diventano realtà, appena assaggiamo le specialità di Ivano preparate con l’utilizzo degli squisiti e profumati funghi di Sassello, rinomati per la loro qualità di assoluta eccellenza. Nel menù troviamo piatti molto appetitosi, a base di prodotti tipici del territorio: oltre ai funghi, anche selvaggina, carni provenienti dagli allevamenti del luogo e verdure dell’orto.
Iniziamo con un carpaccio di tacchinella con maionese di zucca e amaretti, con aceto balsamico. Proseguiamo con i tagliolini fatti in casa con i porcini trifolati, e a seguire, gustiamo un piatto che ci conquista sia per la sua bontà che per la sua originalità: il coccio ai porcini freschi di Sassello. Si tratta di una specialità fatta al forno, composta di strati di porcini e patate leggermente conditi e ricoperti con una sottile pasta di pane. I nostri amici scelgono invece uno squisito stinco di vitello con crescione all’aceto e zabaglione di birra doppio malto. Infine, non ci resta che cedere alle dolci tentazioni dei dessert della casa, tra cui il semifreddo al miele d’acacia con purea di mele, la crème brulée e dei piccoli pudding di castagne.
Se la serata ci ha riservato una simile ricchezza di bontà, non è da meno nemmeno il mattino. Al nostro risveglio la prima colazione ci delizia con una serie di sfiziose specialità caserecce tra cui la focaccia salata ligure, delle torte, dei biscotti vari, ma anche marmellate fatte in casa, cornflakes, frutta fresca e sciroppata, formaggi e prosciutti, fette biscottate, succhi di frutta.
Da queste parti si dice: “Se il mondo fosse a forma di anello, per perla ci sarebbe Sassello”. Dopo questa bella vacanza di inizio autunno siamo certi che la luce di questa perla ci ricondurrà qui anche in futuro e sarà sempre una gioia ritrovarci al Pian del Sole.


Francesca Bertha
www.francescabertha.it

PER INFORMAZIONI:
www.comunesassello.it
www.hotel-piandelsole.com
Hotel Pian Del Sole
Loc. Pianferioso, 23 Sassello (SV)
019/724255
facebook.com/hotelpiandelsole.it

Condividi questo articolo se ti è piaciuto...