Toscana-Provincia Siena

località: siena, colle val d'elsa, san gimignano, montepulciano, chianciano terme, chiusi, pienza
regione: toscana
stato: italia (it)

Data inizio viaggio: martedì 1 gennaio 2008
Data fine viaggio: martedì 1 gennaio 2008

Tra le Province toscane quella di Siena è certamente quella che merita maggiormente di essere appofondita da me. Molte sono infatti le località interessanti che ancora non ho visitato e pure Siena merita di essere visitata con maggiore attenzione. Molte sono comunque le volte che ho attraversato questa zona e in alcuni casi sono giunto qui per turismo. Da bambino andai con una gita organizzata in bus a Siena e San Gimignano. A Siena visitai la splendida Piazza del Campo con il Palazzo Pubblico e la Torre del Mangia. All'interno del Palazzo Pubblico visitai alcuni ambienti tra cui la grande Sala del mappamondo ricca di oprere d'arte. Andai pure al Duomo dalla meravigliosa facciata riccamente decorata e al più modesto Santuario di Santa Caterina ubicato sul luogo della sua casa. Difficile poter dire qulcosa di più su questa bellissima città visitata da bambino. Poco posso dire anche dell'altro luogo visitato nel corso di questo viaggio, San Gimignano, dove passeggiammo per le medievali vie del centro tra le sue numerose torri. Molto dopo ho sostato brevemente a Siena durante un viaggio con un amico, andammo in Piazza del Campo ma fù davvero una fugace visita. Un pò più attenta qualche anno fa una sosta di poche ore a San Gimignano visitando le tre belle Piazze contigue: delle Erbe, della Cisterna e del Duomo. Queste Piazze sono circondate da storici edifici come il Palazzo del Popolo e la Collegiata ma in effetti tutta la città è un insieme di costruzioni medioevali ben conservate su cui spiccano le numerose torri. Una visita a San Gimignano è un tuffo nel medioevo. Nel corso dello stesso viaggio feci sosta a Colle Val D'Elsa, una città murata di impianto medioevale posta su un colle. Una lunga strada attraversa il centro tra due ali di storici edifici alcuni dei quali dotati di torri e fregi.
In un altra occasione ho visitato l'estremo sud della Provincia partendo da Chiusi, antichissima città di fondazione preromana, sicuramente etrusca ma citata anche in epoca ellenistica. Il centro storico presenta il Duomo con un possente campanile isolato e numerose altre Chiese come quella di San Francesco. Fare il giro della città è semplice, breve permette di scoprire scorci caratteristici, panoramiche sulla valle sottostante e di passare per la Piazza del Municipio. Da qui in pochi chilometri a Chianciano Terme dove attraversata la moderna vasta area termale occupata da strutture ricettive sono giunto nel piccolo centro storico, un vero e proprio paesotto posto su un colle, in parte murato, con qualche edificio di interesse come un arco e la Torre dell'Orologio. Decisamente più interessante la sosta successiva a Montepulciano, il cui centro storico inizia a valle e si sviluppa fino in cima a un colle dove si giunge percorrendo una irta strada contornata da antichi Palazzi e Chiese. In alto è la Piazza principale dove uno di fronte all'altro si trovano il Duomo dalla facciata priva di rivestimento(come San Lorenzo a Firenze) e il medioevale Palazzo Comunale con merletti e torre dell'orologio. Percorrere le vetuste strade che salgono e scendono dal colle è come visitare un museo di antichità, le botteghe e le enoteche dove si degusta il celebre vino qui prodotto sono ospitate in caratteristici fondi in pietra spesso con soffitto a volte. Si scorgono frequentemente angoli caratteristici come la Torre di Pulcinella dove sul vertice un simpatico pupazzo meccanico suona la campana.
Non molto lontano da qui, un paio di anni dopo, ho visitato Pienza, la città ideale voluta da Papa Pio II. Si tratta di un piccolo borgo posto su un colle dove il Pontefice fece erigere il Duomo e alcuni palazzi a contorno della centrale Piazza. A dire il vero la località mi ha un pò deluso, me l'aspettavo più grande e decisamente più viva. Sul vicino colle il borghetto di Monticchiello è molto caratteristico e piacevole da visitare. Si entra da una porta che si apre nelle mura e percorrono irte stradine di acciottolato contornate da edifici in pietra. Recentemente sono tornato con un amico a Siena ospite dell'Assessore al Turismo della città. Abbiamo visitato il Museo del Palazzo Pubblico con la Sala del Mappamondo e siamo saliti fino in cima alla Torre del Mangia. Da qui si gode di una bellissima vista della città su cui spicca la grande facciata dell'incompiuto prolungamento del Duomo. Ridiscesi abbiamo poi visitato il Duomo.
Queste sono state le mie poche esperienze turistiche in Provincia di Siena.

Condividi questo articolo se ti è piaciuto...