Capo Nord 2004 Parte Seconda

stato: norvegia (no)

Data inizio viaggio: sabato 12 giugno 2004
Data fine viaggio: venerdì 16 luglio 2004

VIAGGIO IN CAMPER fino a CAPO NORD

Motorhome: Mobilvetta Euroyact 180/X


Equipaggio: Carlo - Autista anni 66
Tina - Navigatrice anni 62
Principessa - Gatto persiano anni 17
Schizzo - Gatto europeo anni 13


Condividi questo articolo se ti è piaciuto...

Oslo 33 - 293/2155 - Camping Ekeberg 390 nok (2gg) www.ekebergcamping.no

mercoledì 16 giugno 2004

Continua da "Capo Nord 2004" Parte Prima

Sveglia alle 7, partenza alle 8 all'apertura della reception, dopo aver scaricato e caricato le acque.
Questa notte è stata molto fredda (14°) ed abbiamo acceso la stufa.
L';autostrada arriva fino ad Uddevalla poi su una strada vecchia due corsie, riprenderà in Norvegia.
Durante il viaggio, Tina, leggendo il libretto verde del TCI, ha visto un paesino interessante, usciti dall'autostrada siamo andati a Fjallbacka, strada stretta ma molto interessante, tra boschi di querce e betulle, poi costeggiando il mare siamo arrivati ad un paese caratteristico di pescatori incastrato in un piccolo fiordo.

30/1862 - 118 Fjallbacka - P al Porto

Norvegia
Gasolio al lt. € 1.01 - 1.00 - 1.09 - 1.07 - 0.96 - 1.05 - 1.08 - 1.14 - 1.10 - 1.12 -

Cambio : 8.1451

Al confine nuova dichiarazione per i gatti, un'altro timbro e senza altre formalità siamo ripartiti.
Per andare al camping Ekeberg, quello piu vicino alla città continuare sull'autostrada, ad un certo punto, si divide Oslo Nord e Oslo Centro, seguire Oslo Centro, dopo aver pagato per la seconda volta ci sarà l'uscita con il cartello del Camping Ekeberg, come campeggio non è un granchè, non è in piano, non ha la corrente per tutti, ho dovuto fare dei castelli con doppie spine per potermi allacciare e cosa mai vista: si paga per minimo 4 persone.

Oslo 33 - 293/2155 - Camping Ekeberg

giovedì 17 giugno 2004

Cosa abbiamo visto: National Gallery - Municipio (Radhuset) - Fortezza Akershus) - Palazzo reale (Kongelige Slott) - Cambio della guardia ore 13.30 - Duomo (Domkirke)
Questa notte ha fatto freddo ed abbiamo messo la stufa al minimo. Al mattino un sole splendente. Non abbiamo acquistato la Oslo-card perché a conti fatti non conviene. Partenza ore 8, bus n° 34 o 46, la fermata è appena fuori dal campeggio, scendere alla stazione centrale (Sentralstasjon), ATTENZIONE per riprenderlo al ritorno la fermata è nella via avanti a destra.Oslo è molto bella ed interessante, quello che oggi mi ha deluso, è stato il cambio della guardia: molto semplice e niente di spettacolare. A pranzo ci siamo fermati in un Mc Donald, per me è stata la prima volta che pranzavo in un posto del genere, ora ho capito che sarà anche l'ultima, se devo risparmiare, perché qui costa tutto molto caro, alla prossima volta mi farò un panino.

Sandefjord 52 - 87/2307 - P al porto 8 nok

venerdì 18 giugno 2004

Oslo 33 - 19/2174 -
Cosa abbiamo visto: Parco Vigeland - Museo navi vichinghe (Vikingskipene) - Museo Kon-Tiki - Museo Frammuseet
Alle 8 lasciamo il campeggio dopo aver fatto il pieno d'acqua, scendiamo verso il centro seguendo l'indicazione di "ring 2", ci fermiamo per primo al parco Vigeland, parcheggio davanti all'entrata principale, il cielo è coperto e mentre visitiamo il parco con tutte le sue statue ci coglie una pioggerellina, ma continuiamo il posto è bello e si sopporta quattro gocce, si riprende la "ring 2" fino a quando si trova l'indicazione per Bygdoy, in questa penisola ci sono vari musei, abbiamo visitato quelli che ritenevamo i migliori.
Per chi non volesse muoversi con il camper, può prendere il battello vicino alla fortezza che vi porterà dove ci sono i primi due musei e poi un trenino agli altri.

Drammen 50 - 46/2220 -

Al pomeriggio prendiamo la E18 e lungo la costa ci fermiamo a Drammen, avevo sentito e letto di questa strada a spirale scavata nella montagna e volevo farla, è caratteristica, praticamente una curva lunga 1650 mt da fare tutta in seconda, in cima il panorama è magnifico

52 Sandefjord
Cosa vedere: Cittadina turistica - Museo della caccia alla balena 80 nok

Arendal 53 - 142/2481 - P. 12 nok

sabato 19 giugno 2004

Ieri sera dopo aver fatto la spesa ad un supermercato, ci siamo fermati in un parcheggio vicino al porto.
Questa mattina abbiamo dormito fino a tardi, il museo apriva alle 11 (alle 10 dopo il 24/6), dopo aver girato per il porto e visitato il centro storico, poco prima delle 11 eravamo al museo, piccolo ma interessante.
Si continua sulla E16 solo a due corsie ma scorrevole limite di velocità 70/80 km orari e TUTTI lo rispettano

52 Stavern (Larvik) 32/2339

Il porto di Larvik merita un giretto, in riva al mare abbiamo pranzato.
Durante il viaggio ho visto un distributore di benzina con il contrassegno per lo scarico dei camper, ho sperimentato un nuovo tipo: una botola in lamiera che si apre elettricamente, in modo che ci si può sistemare con il camper, aprire e scaricare per poi richiudere, senza il pericolo di caderci dentro con le ruote.

Arendal, la Venezia del Nord

Chi ha detto così non ha visto Venezia,cmq è bello, merita una fermata
Questa sera dopo un controllo del gavone posteriore ho notato che le scorte dei viveri si stanno deteriorando, pertanto le patate sono finite a lesso per mangiarle in insalata, con le mele ho fatto una torta, devo dire la verità mi è venuta bene e la golosa (Tina) ne ha mangiato una grossa fetta e ne avrebbe presa un'altra se non gli avessi ricordato dei suoi affezionati trigliceridi.

Lungo la strada 11 - 212/2828 - Area di sosta

domenica 20 giugno 2004

54 Kristiansand - 78/2559 - P.al porto 10 nok

Ha piovuto tutta notte ed ha continuato per quasi tutta la giornata, dopo aver visitato Kristiansand alquanto deludente, il programma prevedeva di continuare sulla costa fino a Stavanger, ma, stanchi di mare, si è optato per la montagna, lasciata la E12 si prende la 9 e si comincia a salire, la strada inizialmente è a due corsie larghe con fondo buono, poi si restringe ad un'unica corsia larga.

Setesdal - 57/2616 -P al parco
Cosa vedere: Mineral Park

Il panorama è molto bello, si segue il fiume Otra, prima tra boschi poi su un'altopiano brullo spazzato dal vento, ad un'incrocio si lascia la 9 e si prende la 11 a sx, quella proveniente da Oslo
Siamo in un'area di sosta a mt 1000 slm, con uno spettacolo favoloso: montagne coperte di neve ed il sole che tramonta.Ora si è avvicinato un camper tedesco, ci farà compagnia questa notte.
Meraviglia delle meraviglie i servizi di questa area di sosta sono in acciaio inox, c'è il locale per il fasciatoio ed è riscaldato

Bergen 74 - 76/3100 - Area di sosta sul mare Helgheim 150 nok

lunedì 21 giugno 2004

67 Roldal - 26/2854 - P alla chiesa

Cosa vedere: Stavkirke (chiesa in legno)
E' presto e piove, la chiesa apre alle 10, si continua

Latefoss - 29/2883 - P. alle cascate
Cosa vedere: Cascate

Odda - 14/2897 - P alla piazza centrale
Cosa vedere: Centro

Traghetto Brimnes/Buravik - 10 min - 135nok - 61/2958
Fossen - 66/3024 - P alla cascata
Cosa vedere: Cascata

Oggi il tempo è stato ballerino, sole, pioggia e poi ancora sole.
Strada panoramica con scenari favolosi, ma, molto stretta con piazzole per incrociarsi

74 Bergen

Cosa vedere:Torget (mercato del pesce) - Fortezza (Bergehus) - Quartiere porto Bryggen (case antiche rosse) protezione Unesco - Korskirken - Dennorke - Bank Mriakirken -Domkirke - Municipio Radhus - Gamle Bergen museo all';aperto Parco (Lille Lungegardsvann)
Area di sosta sul mare Helgheim 150 nok (uscita entro le ore 14, per le ore eccedenti 10 kr all'ora)
Per arrivare al parcheggio bisogna andare verso Bergen nord, attraversate la città tenete il mare a sx, dopo la fortezza, sempre a sx, subito dopo una curva si vede il parcheggio

Flam 63 (Flambana) - 168/3268 - P. max 2 ore

martedì 22 giugno 2004

Bergen è una bella cittadina con case multicolori, tra le solite chiese e fortezze, mi ha colpito l'interno della banca (Dennoke Bank) e il mercato del pesce, dove abbiamo conosciuto Sergio, figlio di italiani, di Cantu (CO), nato in Argentina, che, dopo aver parlato a lungo dell'Italia e di Berlusconi, ci ha venduto dei gamberetti, delle aringhe affumicate ed un pezzo di salmone, se andate in questo mercato, cercatelo, gli farete molto piacere.
Rientrati al parcheggio, dopo aver pranzato e fatto il pieno e scaricato, siamo ripartiti rispettando l'orario delle ore 14, la padrona è abbastanza antipatica e non volevo dargli una kr in piu.
Uscendo a sx e seguendo la via si arriva al Gamle Bergen: una delusione, case e casette che si possono trovare ovunque in Norvegia, alcune arredate ma chiuse, si può vedere solo dai vetri.

Voss - p. Lungo la strada E6 - cosa vedere: cascate

Seguendo la E6 (per Oslo) si attraversa delle valli magnifiche, strada scorrevole, spettacolo assicurato se come oggi, il tempo è bello.

Flam (Flambana)

Cosa vedere:Trenino con vista panoramica per Myrdal e ritorno (500 Kr)

Folkestad - 29/3489 - Camping Helset - 130 kr - www.helset-hytter.tk

mercoledì 23 giugno 2004

Giornata di sole, adatta per la gita in Flambana, questa ferrovia che sale in montagna attraversando valli con spettacolari vedute e cascate, qui gli scatti fotografici si sprecano.
Questa bellissima giornata non è stata offuscata da quanto ci è capitato questa notte: siamo arrivati ieri sera ed abbiamo parcheggiato nel piazzale della stazione ferroviaria, assieme ad altri camper; a mezzanotte, già addormentati, ci bussano ed una persona che si presenta come un'addetto alla security, ci dice che non possiamo sostare perchè non è prudente ed è proibito, infatti c'è un cartello, che sinceramente non avevo visto, gli altri camper si spostano e noi li seguiamo, ci fermiamo al camping nelle vicinanze, è buio e chiuso, mi metto nel piazzale antistante all'entrata, poco dopo un'uomo ci assicura che possiamo restare, ma non ci può far entrare per non disturbare gli altri e che cmq dobbiamo pagare la giornata, non discutiamo e paghiamo, al mattino alle 8.30 chiediamo di mettere il camper all'interno per poi recarci in stazione, risposta negativa: non si può entrare perchè disturbiamo, nel frattempo altri camper uscivano, se vogliamo lasciare il camper in campeggio dobbiamo aspettare le dieci e pagare un'altra giornata; lasciamo perdere e ci muoviamo parcheggiando davanti alla ferrovia, mi sorge un dubbio: quello della security, non era forse uno mandato dal campeggio ????....... a mè i norvegesi stanno diventanto antipatici.
Al ritorno contenti e soddisfatti per quanto abbiamo visto, festeggiamo mettendo in forno una favolosa pizza, la pasta l'avevo messa a lievitare prima di partire, la mozzarella e le acciughe facevano parte delle scorte acquistate prima della partenza.

61/3329 Traghetto:Fondnes/Mannheller 10 min 243nok

Strada a pedaggio 150nok

131/3460 - Traghetto: Anta/Lote - 8 min - 66 nok

La E39 scorre larga a due corsie con poco traffico, solo in pochi posti si restringe.
Attraversiamo molte gallerie, la piu lunga è stata di km 24.5.Ci fermiamo in un campeggino in un paesino, molto semplice ma pulito, praticamente è una fattoria che affitta un prato ad uso campeggio, Schizzo e Principessa si divertono sul prato.
Nelle vicinanze stanno festeggiando l'estate, oggi 23 giugno in Norvegia, è usanza festeggiare con cene, balli ed accendendo dei grandi falò, il cambio di stagione.
Cambio la prima bombola, ne ho portate 4, tre da 13 kg e una da 10 kg

94 Molde - 2/3645 - (Città delle rose) - P. 30 nok

giovedì 24 giugno 2004

16/3505 - Traghetto: Folkestad/volda - 10 min - 71 nok (6 mt)
47/3552 - Traghetto: Festoya/Solavagen - 15 min - 158 nok (7 mt)

21/3573 - 96 Alesund - Area di servizio - 50 nok

Città tipica con costruzioni in stile tedesco
Giro turistico in trenino 160 nok.
Alesund è una città caratterizzata dallo stile delle sue case, molto diverse dalle altre fin'ora viste, un giro con il trenino ci porta a vedere Alesund dall'alto di una collina, spettacolare !!! eventualmente si può salire con i camper, ne ho visti due, ma è molto difficoltoso e non è il caso di rovinare qualche fiancata.

70/3643 Traghetto: Vestnes/Molde - 30 min -237nok (7 mt)
Ora siamo fermi in un parcheggio di fronte alla chiesa metodista, domani mattina visiteremo la città

87 Trondheim - 153/3869 - P. autogrill fuori città

venerdì 25 giugno 2004

Molde è una cittadina moderna senza alcuna caratteristica, visitiamo il centro ed il porto, poi facciamo un po’ di spesa e si riparte

Strada a pedaggio 88 nok

71/3716 - TraghettoKanestraum/Halsa - 20min - 195 nok (8 mt)

Strada a pedaggio 30+35+15 nok

Strada a pedaggio 20 nok

Piove a dirotto, dopo aver cercato l’area di sosta al porto, senza risultato, all’ufficio del turismo ci diranno poi che è stato soppresso, ci fermiamo al parcheggio camper presso la cattedrale (15 nok), qui ci avvertono che non possiamo sostare per la notte, di corsa visitiamo la chiesa, purtroppo c’era un concerto d’organo e non si poteva girare liberamente, usciamo e visitiamo il centro, sempre sotto l’acqua, ci sarebbero state altre cose da vedere, ma, rinunciamo, usciamo dalla città e ci portiamo al primo distributore sulla A6, bel posto attrezzato per camper.Arrabbiato, mi calmo facendo una crostata con marmellata di pomodori verdi fatta l’anno scorso, a Tina è piaciuta in barba ai suoi trigliceridi.

280/4390 - 100 Masjoen - Camping Mosjoen - 130 nok

sabato 26 giugno 2004

La notte scorsa è stata molto disturbata, anche qui ci sono i cretini che di notte si divertono con i motorini a tubo di scarico aperti, al mattino, assonnati, scarichiamo e carichiamo e ripartiamo.
La A6 all’inizio sembra l’autostrada del sole, a 4 corsie, poi diventa a tre ed infine a due, poi finisce del tutto e continua normalmente, saltuariamente con fondo buono alternato a sconnesso, cmq abbastanza in piano permettendo una velocità anche di 80 all’ora.

145/4014 - 99 Steinkier

Cosa vedere:Tumuli preistorici
Abbiamo cercato questo posto preistorico, ma, non l’abbiamo trovato.

96/4110 - 100 Grong

Cosa vedere: Rapide di Fiskum

Vogliamo dormire tranquilli, per essere sicuri andiamo in campeggio

35/4563 - Fauske - P. con C/S

domenica 27 giugno 2004

Visitando la cittadina, niente di particolare, vediamo un meraviglioso parcheggio dove hanno sostato per la notte diversi camper
La città non dice niente, ma, sempre a Mosjen lungo la E6 c’è una bella chiesetta in legno, che merita una fermata

138/4528 - Circolo polare artico - P.
Dopo la classica fermata sul piazzale del Circolo polare artico, lungo la strada, a dx ed a sx scorre un fiume dove ci sono delle meravigliose rapide da fotografare.
Dopo il passo strada velocissima, per la prima volta vedo il cartello 90 orari.

Fauske

Ci fermiamo alle porte della città, dopo un ponte a sx, c’è uno spiazzo sterrato in riva al mare, con molti pescatori, passato notte tranquilla.

5/4661 - 113 "A" - P. Museo dello stoccafisso

lunedì 28 giugno 2004

61/4624 - 110 Saltstraumen - P. sotto il ponte

Sul ponte vista del gorgo che si forma con l’alta/bassa marea, spettacolare.
Per vedere il fenomeno bisogna essere sul posto ad orari fissi che cambiano tutti i giorni ogni sei ore circa

32/4656 - 110 Bodo
TraghettoBodo/Moskenes (Lofoten) - 3,30 ore - 1263 nok - 7 mt

Orari di partenza: 4.30 – 7.00 – 10.30 – 15.30 – 18.30 – 23.30 –
La traversata dura 3.30 ore. La corsa notturna è scontata, alla domenica si paga di piu.
Durante la traversata un maleducato norvegese, durante una nostra momentanea assenza aveva occupato i due sedili coperti da nostri indumenti, buttandoli a terra, alle nostre rimostranza si è allontanato brontolando.
Sul traghetto abbiamo conosciuto due coppie di Ivrea che ci hanno seguito fino ad “A” poi sono ripartiti.

113 Moskenes - "A"
Cosa vedere: Museo dei pescatori
Villaggio caratteristico molto bello, da non perdere.

41/4754 - Borg - P. ????

martedì 29 giugno 2004

Rimessi in viaggio su una strada molto stretta e tortuosa

10/4671 - 117 Reine La perla delle Lofoten - P. lungo il fiordo

Villaggio di pescatori
Fiordo più bello della Norvegia
Bella cittadina ma, certo, non una perla

42/4713 - 113 Nusfjord

Villaggio di pescatori su palafitte rosse protetto dall’Unesco
Sulla strada abbiamo ritrovato gli amici di Ivrea, che stavano pescando, abbiamo deciso di continuare assieme il viaggio.La strada si allarga ed è piu veloce

000 Borg

Cosa abbiamo visto: Museo vichingo 140 nok
Fermati per la notte in un paese imprecisato in un bel parcheggio tranquillo, con una scorpacciata di pesce pescato dagli amici di Ivrea, cucinato in vari modi: al forno, in tegame con il pomodoro ed impanato e fritto

96/5118 - Jerkvikeg - P. lungo il fiordo

mercoledì 30 giugno 2004

59/4813 - 117 Svolvaer
32/4845 - TraghettoMelbu/Fiskebol l - 10 min - 247 nok - 8 mt
Di solito al bigliettaio dichiaravamo il nostro mezzo: 7 mt. , abbiamo trovato il pignolo che ha voluto vedere il libretto di circolazione ed abbiamo pagato il giusto, da 7 a 8mt
Fermati in riva ad un fiordo, abbiamo pescato, anch’io ne ho presi due, merluzzi ed aringhe, questa sera altra abbuffata di pesce.

177/5022 - Harstad - P. in riva al mare

Cosa abbiamo visto:
La piu antica chiesa in pietra
Adolfkanonen il piu grande cannone mai costruito - 110nok

244/5362 - Tromso - "La Parigi del Nord" - Camping Klassfisert - 170 nok

giovedì 1 luglio 2004

Strada bella e veloce (90 orari)

Cosa abbiamo visto:
Centro storico - Tromsdalen kirke (Cattedrale del mare di ghiaccio) - Domkirke Cattedrale del 1861
All’arrivo a Tromso, per la prima volta abbiamo indossato i calzoncini corti, 28 gradi di un caldo afoso, nel fiume vicino al campeggio dei ragazzi facevano il bagno, norvegesi s’intende.

167/ 5529 - 30 km prima di Mandalan - P. in riva al fiordo

venerdì 2 luglio 2004

Tromso

Con il bus n° 24 dal campeggio ci siamo recati in centro, eschi è una bella cittadina ma, paragonarla a Parigi mi sembra eccessivo, abbiamo visto poco, oltre al centro, la Domkirke era chiusa e la nella Cattedrale c’era un funerale e non si poteva entrare, rientrati in campeggio abbiamo pranzato e ripartiti, prima delle 14, ora limite per lasciare il campeggio.

130/5945 - Straumsneset - P. Sami - 30 nok

sabato 3 luglio 2004

TraghettoBredivik/Svensby
TraghettoOberalen/Lyngseidet SOSPESO
Questa è l’ennesima conferma che alla Norvegia ed ai suoi abitanti non interessa il turismo, pensando di risparmiare tempo e soldi, si era pensato di fare questi due traghetti, dopo aver fatto 24 km di deviazione ci siamo trovati un cartello che ci comunicava che il secondo traghetto (Lyngseidet-Oberdalen) era momentaneamente sospeso, questo cartello non era meglio metterlo all’inizio della deviazione ??? ci risparmiava 48 km.
Riprendiamo la strada larga e veloce alternata a tratti con dossi ed avvallamenti

28/65815 - 123 Alta - P. al museo

Cosa vedere: Incisioni rupestri di Hjemmeluft 150nok -

Straumsneset

Siamo in parcheggio custodito da un Sami che ci ha chiesto 30nok, non ci sono servizi, ma il posto è bellissimo se non ci fossero zanzare e moschini
Anche oggi giornata caratterizzata da un disguido presso un distributore di benzina, non so per calcoli maldestri o voluti, ci avevano addebitati 10 lt in piu di gasolio, dopo varie discussioni senza intenderci, qui non parlano altre lingue che il norvegese, ci hanno rimborsato la differenza.
Gli amici di Ivrea si spostano in riva al mare dove possono pescare.
Ha piovuto tutta la giornata, speriamo sia meglio domani a Capo Nord.
Questa notte ha fatto caldo, il solito piumino era di troppo

122/6067 - 126 NORDKAPP - P. 280 nok

domenica 4 luglio 2004

Tunnel Km. 6,8 491nok
Le tariffe sono: fino a 6 mt. 140 nokOltre i 6 mt. 445 nokA persona 23 nok

Una bellissima strada molto ripida ci porta a Nordkapp, il nostro traguardo, purtroppo si deve pagare parecchio per i tunnel, oltre i 6 mt è una vera salassata.
Durante il viaggio siamo stati fermati da un branco di renne che bloccavano la strada, tranquille si sono fatte fotografare da noi da una parte e da altri nel senso opposto, poi con calma si sono spostate ed abbiamo potuto riprendere il nostro viaggio.
Arrivati al parcheggio di Norkapp altra gabella da pagare 140nok a persona, non importa se il camper è piccolo o grande, si paga a persona ed è valido per due giorni, altra sorpresa, non ci sono servizi di carico e scarico acque, solo parcheggio, pertanto prima di salire provvedete.
Un altro consiglio che vi posso dare: le cartoline compratele a Konningsvag, sono uguali ma costano meno, poi le spedite dall’ufficio di Norkapp
Serata movimentata, il parcheggio che al nostro arrivo, prima di pranzo, era semivuoto, si è riempito da un centinaio e piu di camper, il parcheggio dei pulmann è strapieno 50 o 60 mezzi, tutti in attesa della una, mezzanotte ora solare, durante la giornata si è annuvolato e poi piovuto, ma questa sera e bellissimo, qualche nuvola di sfondo crea uno scenario magnifico, il sole a mezzanotte lo abbiamo già visto nelle tappe precedenti, ma questo è piu suggestivo, forse perché visto dall’alto, forse perché visto con migliaia di persone, tutte in attesa di questo evento piu che naturale, ma, sempre emozionante.
Tutti a letto alle 2, si alza un vento terribile e fortissimo, sembrava che il camper volasse via, muoversi con i camper per portarsi a valle in posti riparati, era da incoscienti, la strada ripida e senza parapetti diventava un pericolo; siamo rimasti in attesa che tutto si calmasse, verso le sei tutto è tornato tranquillo e molti camper hanno abbandonato il piazzale, alle 9 li abbiamo seguiti, anche se avevamo pagato per due giorni.

274/6373 - Confine Norvegia-Finlandia

lunedì 5 luglio 2004

Tunnel - 491nok

32/6099 - 125 Konningsvag - P. al porto

Dopo aver scaricato e caricato acqua al distributore Shell, il primo entrando in Konningsvag, fatto rifornimento viveri presso un supermercato, abbiamo rivisto gli amici di Ivrea, che si erano fermati a pescare in questa cittadina, contenti perché avevano riempito i frigo di pesce.

FINLANDIA

Gasolio al lt. € 0.88 – 0.80

Dopo la ripida ma molto bella strada di Norkapp, si ritorna sulla E6 che diventa la 92 stretta con fondo ondulato, peggiora poi dopo il confine, speriamo in bene domani

Continua su "Capo Nord 2004" Parte Terza