da Sua Maesta

località: londra
stato: regno unito (gb)

Data inizio viaggio: mercoledì 11 maggio 2011
Data fine viaggio: lunedì 16 maggio 2011

Ho sempre considerato ,senza mai vederla,londra una città grigia.Mi devo ricredere.Decollati da Parma con Rayanair,dopo problemi duvuti a un ( 1) kg in più,arriviamo a Stansted in orario perfetto.Bus Terravision ed eccoci a londra.Primo impatto con una città piena di gente di corsa,confrontandola con la mia Parma piccolina e sonnacchiosa.Arrivati al Royal National Hotel enorme con 1600 stanze ma in centro zona Russel square,perciò comodissimo alla tube.Niente di che però serviva solo per dormire e prima colazione,molto scarsa.Abbiamo cominciato subito a fare dei chilometri a piedi.In sei giorni abbiamo visitato tutto cio che si poteva,certo una minima parte ma comunque tanto da renderci conto di come è.Bella con strade non troppo grandi e quartiri pittoreschi tipo Victoria street,Piccadilly street,Trafalgar square,Camden town con i suoi negozi molto strani.Un consiglio per chi non è mai stato a londra,aqustate la Oyster card la potete usare in metro,in bus e in treno.Dicono che londra ha migliorato come cucina non so come era prima ma se adesso si mangia meglio.................
I pub vecchi sono molto belli perchè mantengono quell'aria vecchia londra che si vede nei film,fanno da mangiare veloce fisch and cips una birra e via con dodici sterline.Cara abbastanza cara,l'entrata a Westminster abbey costa 15 sterline,S.Paul's cathedral 16 sterline,Tower of london 16 sterline e così via.
Solo National gallery e British museum sono entrata libera.In metro sulle scale mobili bisogna stare a destra perchè devi lasciare lo spazio per poterti sorpassare hanno sempre fretta.Fatevi un giro sui bus a due piani senza una meta precisa è molto interessante vedere la città così, scendete visitate un quartiere poi risalite su un altro numero e così via.Non bisogna perdere il sabato Portobello market si trova di tutto e di più occhio alle fregature.
Al prossimo viaggio e BUON VIAGGIO a chi parte

Condividi questo articolo se ti è piaciuto...