INASPETTATAMENTE SLOVENIA

località: lubiana, kranjska gora, bled, postojna, predjama
stato: slovenia (si)

Data inizio viaggio: sabato 29 dicembre 2007
Data fine viaggio: mercoledì 2 gennaio 2008

Capodanno 2007!!!
Qualche giorno in Slovenia, io e Veronica con gli amici Walter,Federica, Lorenzo, Annalisa, Simone, Chiara.......Mirko,Paolo e Alberto......credo che sia la prima volta che li chiamo così da quando li conosco i cari....Mash, Trikes e Monci!!!
Per la Slovenia la fine del 2007 è coinciso con l'apertura di nuovi orizzonti, e l'abbattimento delle frontiere che la dividevano dall'Europa.
Partendo da casa, attraversando il Veneto ed il Friuli siamo arrivati comodamente a Lubiana ed ai mie occhi, si è rivelata una regione inaspettatamente interessante a cui, sbagliando, non avevo mai rivolto lo sguardo e l'interesse prima d'ora.
Devo dare il merito a Veronica se sono arrivato qui....
La prima impressione è stata di una nazione che si è preparata molto bene all'ingresso in Europa....ordine, pulizia, nuove e belle strade, nonché persone davvero molto cordiali.
I cinque giorni a disposizione li abbiamo davvero consumati fino all'ultimo respiro.....non ci siamo fatti mancare quasi niente per quanto ci era possibile.
Lubiana, città centro europea di piccole dimensioni, probabilmente non è tra le città più belle che io abbia mai visto.....però racchiusa com'è in un fazzoletto si fa apprezzare per i colori forti dei suoi palazzi, il fiume che la taglia in due, il castello che la domina dall'alto della collina, mercatini di natale, negozietti, casinò e ..... buona cucina!!
Mamma mia che sorpresa la cucina Slovena e....che mangiate!!
Le zuppe e le creme di funghi.....da leccarsi i baffi e la carne cucinata in modo impeccabile....non ci hanno fatto rimpiangere i sapori della cucina Italiana!
Lubiana inoltre, essendo anche geograficamente il cuore del paese, è un ottimo punto di partenza per la visita dell'intero territorio nazionale.....probabilmente non più grande della mia Emilia Romagna.
La giornata sugli sci di Kranjska Gora, è stata una divertente parentesi e ci ha permesso di arrivare quasi al confine Austriaco, attraversando fitti boschi all'ombra delle montagne innevate.
La magia di alcuni luoghi però non potrò dimenticarla facilmente.
Il placido paesino di Bled, sulle rive del lago omonimo, è una perla racchiusa tra le alture Slovene.
Arrivando dall'autostrada, che da Lubiana conduce in Austria,io e Veronica siamo scesi sino a questa meta non sapendo cosa ci saremmo aspettati ma.....cosa chiedere di meglio di una giornata con il cielo terso, il sole alto sopra di noi,un lago blu, acque calme, un isolotto....una scala di marmo bianco ed una chiesetta in mezzo all'acqua, sentieri tutt'intorno per lunghe passeggiate, barchette a remi, scoiattoli, cigni e.....il solito romantico castello sulle sponde di una parete rocciosa scoscesa e da qui....poter dominare l'orizzonte circostante. Non oso immaginare quanto possa essere in primavera....
Trovata una piccola Guest House per la notte, da qui il giorno dopo ci siamo diretti alle grotte di Postonja; non mi ricordo da quanto tempo non entravo in una grotta.....ero troppo piccolo l'ultima volta.....ma si può essere tanto piccoli oppure , ahimé...., oramai persone adulte però, le meraviglie che la natura riesce a regalarci lasciano sempre a bocca aperta!!
Spesso anche le meraviglie dell'uomo lasciano a bocca aperta.....
Io da sempre ho avuto la passione per i castelli, mi ricordano tempi romantici, onore, dame e cavalieri!!
A poca distanza da Postonja c'è Predjama.....non ci si può credere.....ma com'è possibile che qualcuno abbia potuto solo immaginare di costruire un castello proprio li? Nel bel mezzo di una montagna? Incastonato nella roccia?? Ebbene si...non solo è stato immaginato....ma qualcuno l'ha davvero costruito......e che dire.....ancora una volta a bocca aperta immaginandomi le feroci battaglie, alla conquista di un castello all'apparenza inespugnabile, la cui imponenza è disarmante ed al suo interno, immedesimandosi per un attimo signori di quel tempo, la sensazione di protezione è assoluta.....camere della tortura, stanze dei cavalieri, sotterranei, torri passaggi segreti.....magico!!!
Spesso, io per primo, quando vogliamo scappare guardiamo molto più in la dei nostri confini.....
in questo caso la Slovenia è il ricordo di un bel capodanno passato con gli amici e la conferma che a pochi chilometri da casa, si possono fare delle scoperte inaspettate!



Condividi questo articolo se ti è piaciuto...