Slovenia

località: lubjana, bled, postunja, kranjska gora
stato: slovenia (si)

Data inizio viaggio: giovedì 1 gennaio 2009
Data fine viaggio: giovedì 1 gennaio 2009

Ho transitato molte volte dalla Slovenia durante viaggi che mi portavano verso altre mete. Spesso mi è capitato quando mi trovavo a Tarvisio di allungare leggermente il percorso ed entrare per pochi chilometri in Slovenia dal confine di Fusine in Val Romana. Da qui raggiungevo il primo distributore di benzina, poco prima della località turistica di Kranjska Gora, dove alimentavo la vettura a basso costo, quindi attraversando il vicino Wurzen Pass, percorso da una ripidissima strada a tornanti, raggiungevo l'Austria presso Villach. Un percorso questo effettuato anche in condizioni disagevoli con neve e ghiaccio ed in una di queste ebbi pure paura perchè perdevo continuamente il controllo del mezzo. Tra l'altro in questo Paese ho transitato qualche volta pure quando apparteneva alla Jugoslavia. In un'altra occasione sono venuto fin qui semplicemente per accompagnare una persona alla stazione ferroviaria di Lubjana. Fatte queste doverose precisazioni, in un paio di occasioni mi sono effettivamente dedicato alla visita della Slovenia. Fù quando al ritorno di un viaggio in Austria e Repubblica Ceca decisi entrando dal solito Wunder Pass di pernottare in un elegante hoitel di Kranjska Gora, località famosa per i suoi impianti sciistici. Era una splendida giornata di maggio e mi trovavo in una valle in mezzo alle Alpi Giulie. La strada mi portò a Bled, cittadina affacciata sull'omonimo lago dove alcuni equipaggi di canottaggio si stavano allenando. Baipassando Lubjana raggiunsi le celebri Grotte di Postunja dove entrai per la visita che si effettua tra numerose concrezioni in parte a piedi e in parte a bordo di un piccolo treno sotterraneo. All'interno della grande grotta vidi pure una vasca in cui era uno strano geco che vive in queste profondità. In un'altra occasione mi fermai per un paio d'ore nel centro storico di Lubjana che ricordo ben tenuto, con qualche palazzo degno di nota, attraversato da uno stretto fiume scavalcato da ponti. Una capitale sobria ed elegante ma certamente con poche attrattive. Altre volte ho transitato per le località immediatamente a ridosso di Trieste, Sesana e Koper che noi chiamiamo Capod'Istria. Inoltre ho attraversato l'intero Paese da ovest a est fino a Murska Sobota passando per Ptuj. La Slovenia è un Paese alpino molto ben curato con alte montagne e verdi colline, sicuramente piacevole da transitare ma poco interessante per un viaggiatore pretenzioso.

Condividi questo articolo se ti è piaciuto...