SPagna tra le grandi capitali 3 parte

località: madrid, valencia, peniscola, tarragona, barcellona
stato: spagna (es)

Data inizio viaggio: giovedì 9 agosto 2012
Data fine viaggio: martedì 21 agosto 2012


18 – 21 Barcellona

Arriviamo a Barcellona nel pomeriggio ela nostra prima visita e dedicata allo stadio del Barcellona Nou camp al costo di 22€ ma aimè poiché il giorno seguente era in programma la prima giornata di campionato non ci è stato possibile visitare gli spogliatoi e le panchine, ma la zona trofei è veramente imponente peri recenti successi ottenuti ,con continue immagini dei campioni che scorrono sulle pareti, bellissimo, se si è tifosi di calcio merita sicuramente una visita. Vista l’ora ci rechiamo verso il Montjiuc per assistere allo spettacolo della fontana magica che inizia alle 21, un consiglio di recarsi almeno 30-40 minuti prima per scegliere il posto migliore che poi si affolla di turisti, ne vale veramente la pena un vero spettacolo di luci, colori e musica, uno spettacolo da non perdere!La Domenica mattina siam a Parc Guell il famoso parco progettato da Gaudì l’ingresso è molto bello con tutti questi colori, forme bizzarre, e la salamandra a darci il benvenuto, sopra la scalinata si trova il grandissimo piazzale con tutto intorno panchine colorate, se si procede sulla sinistra è possibile salire sul belvedere ed avere una vista spettacolare di Barcellona! Dopo aver trascorso qualche ora in questo stupendo parco decidiamo di visitare un’altra opera di Gaudi, casa Battlò, l’ingresso è un po’ caro, ma ne vale sicuramente la pena, l’esterno è già bellissimo ma l’interno è meraviglioso, un continuo gioco di colori e forme che sembra di essere in una casa delle favole. Alla sera passeggiamo lungo la Rambla partendo da Plaza Catalunya fino al porto con la statua del Mirador di Colombo, è affollata di turisti, ma purtroppo non ci sono gli artisti di strada, solo bancarelle e ristoranti. Così durante il percorso deviamo verso la Cattedrale che si trova nel cuore della del Barrio Gotico e la sua imponenza e impressionante, ma attenzione dalle 12,30 alle 17 l’ingresso è a pagamento. Dopo la visita della Cattedrale ci perdiamo per queste viuzze della città vecchia ed è bellissimo! L’ultimo giorno visitiamo la Sagrada Familia anche qui l’ingresso è abbastanza caro, ma adesso i lavori sono quasi ultimanti almeno il suo interno lo è, ed è qualcosa di meraviglioso, in più è possibile visitare il museo dedicato alla storia della costruzione di questa cattedrale ma terminata dal celebre architetto a causa della sua morte improvvisa, ma comunque a mio avviso è l’attrazione più bella di Barcellona. Nel pomeriggio siamo di nuovo sulla Rambla per una passeggiata e per comprare qualcosa da mangiare nel famosissimo mercato della Boqueria che si trova a metà della via ed è un susseguirsi di colori e profumi dei prodotti in vendita, alcune sembrano vere opere d’arte nella loro disposizione. Purtroppo è l’ultima sera e la nostra vacanza è giunta al termine ma la ricorderò con molto affetto, dalla cordialità dei sui cittadini, all’efficienza dei trasporti e dall’ottima compagnia di viaggio che mi ha accompagnato in questa avventura!!!


VISITANDO IL MIO SITO www.granellidalmondo.it TROVRETE SUGGERIMENTI INTERESSANTI

Condividi questo articolo se ti è piaciuto...