Tenerife

località: costa adeje
regione: isole canarie
stato: spagna (es)

Data inizio viaggio: lunedì 1 agosto 2005
Data fine viaggio: lunedì 8 agosto 2005

Per il 3° anno consecutivo torniamo alle Canarie e dopo 24 anni (era il nostro viaggio di nozze) torniamo a Tenerife. Agosto è tutto un’altra cosa rispetto a febbraio. Soggiorniamo in Costa Adeje, vicino a una spiaggia molto lunga raggiungibile con una passeggiata che sembra non finire mai, illuminata di sera, lungo la quale sono ubicati alberghi dai colori e dalle forme più svariate. La sabbia è scura tranne sulla spiaggia de la Teresitas, verso Santa Cruz, dove però la sabbia è stata portata dal deserto ma l’effetto è comunque strabiliante. Ogni località dell’isola merita una visita: da Garachico con le sue piscine naturali, a Icod de los Vinos dove è stato fatto un parco per il Drago millenario (una dracena di quasi 1000 anni) ma lo si può vedere ottimamente anche dall’esterno. A Puerto de la Cruz, al nord, ci avvolge una cappa di caldo afoso, ma il Cristo seduto è ancora lì nella cattedrale come tanti anni fa. La valle de la Orotava si mostra con le sue distese di bananeti. Da non perdere il Teide, la montagna più alta di Spagna con i suoi 2.800 metri, salendo temiamo il freddo invece il sole brucia, dappertutto sabbia lavica, rocce vulcaniche dalle forme più disparate (c’è anche la zapatilla de la Reina) e panorami meravigliosi. Lungo la costa occidentale los Gigantes, i maestosi faraglioni, e Masca, un piccolo paesino fra le brulle montagne.

Condividi questo articolo se ti è piaciuto...