pasqua a madrid

località: madrid
stato: spagna (es)

Data inizio viaggio: giovedì 9 aprile 2009
Data fine viaggio: lunedì 13 aprile 2009

VIAGGIO A madrid PASQUA 2009

Volato con la famiglia (in tutto 4 persone) con Easy jet da Malpensa – vettore efficiente e puntuale (non come My air che mi ha lasciato a madrid al ritorno 2 anni fa per l’intera giornata accumulando 12 ore di ritardo).
Arrivo a Barrjas terminal 1. Usato la Metro per il trasferimento in città. Per la verità il trasferimento dal terminal alla stazione della Metro è piuttosto lungo e poi si devono cambiare più linee (noi per Porta del Sol abbiamomo fatto 3 cambi), ma il personale è molto disponibile; anche se di sera tardi dopo le 21.00 siamo riusciti a fare i biglietti (un 5 gg costa 17,40 euro ed è valido su tutti i mezzi pubblici).
Abbiamo alloggiato al Vittoria 4, albergo prenotato con Booking e devo dire che la scelta è stata davvero azzeccata:
albergo centralissimo (a piedi si va a Plaza Mayor, al Prado, volendo anche al Reina Sofia e al Retiro), ottima pulizia e
camera (una quadrupla) spaziosa, comoda, silenziosa nonostante la vita notturna sfrenata della città.
Per mangiare abbiamo trovato casualmente un piccolo ristorantino galiziano a 30 mt dall’albergo, ( NUEVA GALICIA alla fine della Calle del pozo); se vi accontentate di un ambiente un po’ spartano (all’interrno, ma si mangia anche all’aperto sul vicolo e quando fa caldo né vale la pena) si mangia da DIO e non si paga nulla. E’ pieno di spagnoli del posto che mangiano sia a pranzo (impiegati degli uffici della zona) che a cena (e questo è sintomatico della qualità)
Vale la pena sempre prendere il piatto del giorno (giovedì paella); ho mangito delle costignas assado (costine al forno) stupende (5 secondi perché io ho fatto il bis, un contorno, 3 birre, una coca e un caffè a 34 euro (?!?!); volevamo assolutamente assaggiare la loro paella e l’hanno preparata apposta per noi il sabato con prenotazione. E’ arrivata in tavola una padella con almeno 10 porzioni abbondanti, con granchi grossi come pugni, gamberi, cozze giganti, calamari, carne di pollo e manzo, insomma una valenciana autentica + vino blanco castigliano in bottiglia da 13,5°. Conto finale 50 euro (in totale, non a testa!!).
Per i dolci fate una capatina alla pasticceria La Maillorchina in Plaza del Sol (ne vale davvero la pena), ma ci sono anche delle ottime cioccolaterie tra Sol e Plaza Mayor dove di beve una ciccolata calda con il Churros (frittella) veramente notevole.
Su cosa vedere a madrid non mi dilungo.
Prado: andateci presto (per gli spagnoli 9.00-9.30) non troverete code. Così al Reina Sofia.
Molto bello anche il parco del Buen Retiro (se la giornata è bella).
E fatevi un mojito o una caipirihas in plaza mahior alla mia salute (c’è un locale argentino appena fuori dalla piazza direzione di fronte al palazzo centrale-palazzo del pane).
Buon Viaggio.
Alessandro Camoni

Condividi questo articolo se ti è piaciuto...