Alla scoperta dell'Isola di Maiorca

località: palma di maiorca, soller, cap de formentor, port d'andraxt, alcudia, porto cristo
stato: spagna (es)

Data inizio viaggio: martedì 21 agosto 2007
Data fine viaggio: martedì 28 agosto 2007

Per il nostro viaggio in questa nota destinazione turistica optiamo per un'offerta con tour operator In Viaggi. Il nostro albergo si trova in località Santa Ponca. All'arrivo all'aeroporto di Palma di Maiorca ci attende uno spiacevole temporale. Diciamo che il brutto tempo ci segue un po' tutta la settimana, ma nonostante ciò siamo rusciti a fare e vedere molte delle bellissime cose che l'isola offre ai visitatori. Per prima cosa noleggiamo un'auto, in modo da poter visitare l'isola in tutta libertà. Ne cambiamo 3 nell'arco di un giorno per vari guasti ma... alla fine abbiamo trovato un'affidabile Ford Ka che ci ha accompagnati per tutta la nostra permanenza a Maiorca. Come prima tappa ci rechiamo a Porto Cristo, dove possiamo gustare una buonissima Paella e dell'ottima Sangria! Lì visitiamo le splendide Grotte del Drago. Il giorno successivo visitiamo la nota fabrica di perle e quella del vetro, entrambe molto affascinanti. Successivamente visitiamo alcune delle più belle baie di Maiorca: Cala pì de la Posada, Cala Pi, Es Trenc con il suo mare caraibico. Ci rechiamo inoltre a Cap de Formentor, passando attraverso una delle strade più belle che abbia mai percorso. La strada, tutta curve e strapiombi, costeggia tutta la costa ovest di Maiorca offrendo viste mozzafiato e scorci spettacolari. Consiglio la sosta lungo la strada al belvedere della punta della Nau. Bellissima anche la località Porto d'Andratx e l'Ill Sa Dragonera. Anche la Cittadina di Soller è molto bella. Le serate le passiamo tra le colorate strade di Palma e nei numerosi locali. Una settimana davvero dedicata alla minuziosa scoperta di quest'isola che offre davvero molto oltre a divertimento e spiagge incantevoli.

Condividi questo articolo se ti è piaciuto...