IN SVIZZERA...CON GLI SCI

località: zermat, ghiacciaio paradiso
stato: svizzera (ch)

Data inizio viaggio: sabato 15 aprile 2006
Data fine viaggio: martedì 18 aprile 2006

Il primo dei ponti primaverili, che fare?
A pensarci bene potremmo approfittare dell'ultima neve stagionale ma......farà troppo caldo, le piste saranno ancora valide e....non ci troveremo a fare dello sci d'acqua?
Detto questo, il nostro unico pensiero è stato quello di andare in alto, il più in alto possibile per non rimanere 3 giorni con gli sci in macchina.
Si parte, destinazione Cervinia, uno dei comprensori sciistici più completi e vari di tutte le alpi ma soprattutto con una particolarità, la possibilità di sciare sul ghiacciaio, all'ombra del Cervino tra i 3500 e i 4000 metri d'altezza.

Questa località era stata una delle ultime settimane bianche assieme ai miei genitori, ne è passato del tempo ma mi sono sempre rimaste impresse le piste larghissime, gli impianti di risalita infiniti e le discese a valle interminabili.
La cosa che non ricordavo era la possibilità di raggiungere la Svizzera ed i suoi ghiacciai con gli sci;
non chiedevamo niente di meglio quando di domenica mattina alzandoci io, Paolo e Tolli ci siamo trovati sotto ad un cielo totalmente sereno e con una vista sulle montagne circostanti da togliere il fiato.
Dopo il sabato nel bel mezzo di una bufera di neve,,,,non ci voleva altro per ricaricarci le batterie....oggi si va in Svizzera!!!

Fatto lo sky pass, abbiamo raggiunto il punto più alto da Cervinia, il Plateau Rosà a quota 3500 mt, esattamente sul confine tra l' Iitalia ed i nostri vicini doltr'alpe; da qui abbiamo deciso di salire ancora più su, rasentando i 4000 mt sul ghiacciao paradiso e, dopo avere realizzato di essere davvero sul tetto d'Europa, da qui abbiamo iniziato la nostra infinita discesa verso ZERMAT, località Svizzera alle pendici del Cervino.

Beh che dire, alcune sciate memorabili ci ricorderanno questa neve d'aprile , l'aria pulita ci ha rigenerato ed il sole alto, oltre a rimandarci a casa a strisce, ci ha regalato alcuni panorami da cartolina.

Condividi questo articolo se ti è piaciuto...