Canada a Prince roupert di Daniele Somenzi

stato: canada (ca)

Data inizio viaggio: giovedì 1 gennaio 2009
Data fine viaggio: giovedì 1 gennaio 2009

Canada ovest
Io e Mauro atterriamo a Vancouver dopo aver cambiato volo a Toronto, arriviamo alla sera e sballamento totale da fuso orario, li ci aspetta Tomaso, che ci porta in un ristorante giapponese, e poi a nanna.
La mattina dopo abbastanza presto Tomaso viene a prenderci all'hotel e tutti e tre andiamo all'aeroporto, dove con un Dash 8 della air Canada voliamo a Prince roupert, Paese affacciato all'oceano pacifico, dove noleggiamo un'auto molto costosa per rientrare fino a Vancouver in 5 giorni di tempo.
Facciamo un giro in una foresta di conifere, guardandoci bene dagli orsi e lupi,, il paesaggio ai bordi di un classico fiume canadese è molto bello, sebbene sia nuvoloso.
Partiamo per l'interno la mattina seguente, e da li a poco troviamo laghi chiacciati e la neve sui monti.
Dopo ore d'auto e paesaggi molto belli, troviamo,qual'cuno che con la motoslitta si diverte ai bordi delle montagne innevate.
Quella notte dormiamo in un villaggio ghiacciato dentro un pub, dopo aver fatto una partita a biliardo.
Cerchiamo di fare un tour con le motoslitte ma nisba, allora continuiamo, costeggiando le montagne rocciose, a non tanto distante da Banff, località sciistica molto conosciuta.
Quella sera dormiamo in un'altro paesello dove conosciamo un boscaiolo italiano, che ci racconta alcune avventure che ha avuto da giovene quando tagliava gli alberi, incontri con gli orsi ecc.
Qui passano dei treni che trasportano dal pacifico, verso l'interno ella nazione,materiali che approvigionano, le varie città e sono lunghissimi, contati piu di 100 vagoni per volta trainati da tre locomotori. A Prince George cambiamo l'auto, ne consegnamo una e proseguiamo con una seconda un po meno costosa, e la sera dormiamo a Kamloops. qui il ghiaccio perterra è molto scivoloso e per poco con io alla guida faccio un incidente.
Il giorno seguente alla sera arriviamo a Vancouver e Tomaso, ci lascia, mentre noi 2 proseguiamo per la località sciistica di Wistler.
Qui attori americani e canadesi famosi, hanno la casa per poter andare a sciare d'inverno., è un pò la nostra Madonna di campiglio.
Il giorno dopo andiamo finalmente con le motoslitte tra i boschi e una guida, molto divertente, alla sera rientriamo a Vancouver e riconsegnamo l'auto. Prendiamo l'aereo che con uno stop a Montreal, ci riporta in Italia

Condividi questo articolo se ti è piaciuto...