INFO PRATICHE PER NY FAI DA TE

località: new york
stato: stati uniti d'america (us)

Data inizio viaggio: sabato 5 dicembre 2009
Data fine viaggio: lunedì 14 dicembre 2009

Era nei nostri sogni già da molto tempo visitare questa città. Quale periodo migliore per visitarla se non Natale? Approfittiamo del lungo ponte dell’Immacolata e S. Ambrogio e aggiungendo pochi giorni di ferie partiamo per una settimana. Il volo è lungo, ma vale il viaggio! I biglietti aerei li abbiamo acquistati con largo anticipo via internet.
Ci siamo affidati a Lufthansa che offriva biglietti a/r a 337 € a persona tasse incluse con uno scalo a Monaco di Baviera. Per l’albergo abbiamo guardato un po’ di recensioni in internet e abbiamo optato per una soluzione con bagno in camera nella penisola di Manhattan.

Prima di entrare nel paese è stato necessario, secondo le norme internazionali per l’ingresso senza visto, registrarsi secondo la procedura ESTA attraverso questo link:

https://esta.cbp.dhs.gov/esta/esta.html?_flowExecutionKey=_c80BDBA72-FE05-CC2B-8227-3C1D68EBF5E2_kACE56AFC-4545-2804-63E7-CD02DBB4E594

la procedura è molto semplice ed in tutte le lingue. Viene rilasciato al termine un numero di autorizzazione.
È necessario avere un indirizzo nel paese per almeno la prima notte del soggiorno. Bisogna portare con se il modulo.

PERNOTTAMENTO
La scelta che offre questa città è davvero ampia, tutto dipende dal budget a disposizione e dal confort scelto. Ci sono ostelli, grandi alberghi e quelli di media categoria.
Quello che abbiamo scelto apparteneva all’ultima categoria citata sopra, era economico (per NY), 116 US$ a notte con piccola colazione, pulito e soprattutto con il bagno privato in camera. Cosa che negli alberghi economici (per lo standard di NEW YORK) è difficile trovare. Eravamo vicinissimi ad Union square e fuori dall’albergo c’era la fermata della metropolitana. Questo il sito dell’albergo:

http://www.unionsquareinn.com/

Unica nota negativa, mancava l’ascensore.

SPOSTAMENTI

Esistono varie combinazioni di metrocard per durata, costi, tipo di mezzo di trasporto e numeri di viaggi.

http://www.mta.info/metrocard/

Per una settimana noi abbiamo scelto i trasporti illimitati (solo metropolitana) al costo di 27 dollari ciascuno. È a mio avviso utilissima in quanto la città è talmente vasta che non ci si può spostare solo a piedi. L’abbiamo sicuramente ammortizzata!
Per raggiungere Manhattan dall’aeroporto i taxi hanno una tariffa fissa. Dal JFK sono 45 $ più 5 di pedaggio.

MUSEI - ATTRAZIONI

Esistono due pass differenti per accedere ai musei/attrazioni con prezzi scontati ed evitando le code:
Il CITYPASS, acquistato da noi, che consente l’accesso a sei attrazioni ed è valido nove giorni il cui prezzo è di 79$:

http://www.citypass.com/city/ny.html

Il NY PASS, che comprende l’ingresso a quasi tutte le attrazioni della città e vari sconti il cui prezzo varia a seconda dei giorni acquistati:

http://www.newyorkpass.com/

CARTE DI CREDITO – BANCOMAT

Non sempre hanno funzionato correttamente, dipendeva dagli ATM e dai vari esercizi commerciali. Non si può fare affidamento su un solo bancomat o su una sola carta di credito. L’unica carta con cui non abbiamo avuto alcun problema è stata l’AMEX.
I contanti sono scarsamente in uso, anche per piccoli importi viene utilizzata da tutti la carta. Anche le bancarelle dei mercatini di natale hanno il pos; tanti negozi e alberghi al loro interno hanno addirittura uno sportello bancomat!
Tutte le foto del viaggio sono disponibili sul nostro sito: http://www.viaggiarechepassione.com/

I VIAGGI DI JULIA & VINCENZO

Condividi questo articolo se ti è piaciuto...